Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Atalanta, per la mediana idea Souček dallo Slavia Praga

Soucek

Alla ricerca di un centrocampista dopo la partenza di Cristante, i bergamaschi avrebbe posato gli occhi sul classe ’95 della Repubblica Ceca già accostato alla Fiorentina

Sono stati diversi i movimenti in uscita in questa finestra di mercato per l’Atalanta, che ha dovuto salutare i già venduti Bastoni, Caldara e Spinazzola oltre a Cristante, rivalorizzato da Gasperini dopo l’esperienza al Benfica e ceduto per circa 30 milioni alla Roma. Se sulla sinistra in sostituzione è arrivato Reca e in attacco Tumminello, i nerazzurri non hanno però ancora riempito lo slot liberatosi dalla cessione del centrocampista.

Il nome nuovo

In linea con la filosofia societaria della Dea, da tempo abile nella valorizzazione di talenti formati a Zingonia o scoperti in campionati esteri, giunge quindi la voce dell’interessamento dell’Atalanta per Tomáš Souček dello Slavia Praga. Classe ’95, Souček è un centrocampista di copertura schierato a volte anche come centrale di difesa. Giocatore fisico dai i suoi 190 centimetri e 86 chili, il ceco andrebbe a garantire una turnazione di livello a Freuler e soprattutto De Roon, a cui assomiglia maggiormente per caratteristiche.
Nell’ultima stagione ha collezionato 27 presenze e 3 gol nelle HET Liga con il suo Slavia Praga, partecipando anche alle qualificazioni per la Champions e alle partite di girone di Europa League (concluso alle spalle di Villareal e Astana).

La concorrenza

Il nome di Souček è stata negli scorsi giorni accostato a quello di un’altra squadra italiana: la Fiorentina. I viola avrebbero sondato il centrocampista per sostituire il partente Badelj, che ha deciso dopo una stagione emotivamente molto intensa di non rinnovare il contratto. Il ceco calzerebbe a pennello come uomo davanti alla difesa nel centrocampo a tre di Pioli, fungendo da protezione e lasciando alle mezzali la giusta libertà di inserimento.

? Pillola di fanta

Da un giocatore che individua in Fabregas e Pogba i propri idoli ci si aspetta forse maggiore estro ed incisività in zona bonus. Souček è invece un mediano di quantità, abile nella fase difensiva che però sa come sfruttare la sua altezza anche nell’area avversaria. Tre reti lo scorso anno, sette (record di carriera) nel 2015-16. Nel 2016-17, però, neanche una. Di certo non aspettatevi un centrocampista da bonus. VIGOROSO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Calciomercato