Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Roma, Bruno Peres rifiuta il Torino e attende offerte dal Brasile

Bruno-Peres-difensore-Roma

Il terzino brasiliano, con un ennesimo dietrofront, ha rifiutato il trasferimento in maglia granata ed ora desidera tornare in patria

Ha del clamoroso la notizia filtrata nelle ultime ore dall’ambiente Roma. La cessione di Bruno Peres al Torino, ormai praticamente definita, è saltata a causa del rifiuto del giocatore. L’ennesimo colpo di scena in una trattativa difficile per tutte le parti chiamate in causa. La motivazione alla base del dietrofront del terzino sarebbe il desiderio di ritornare a giocare in Brasile. Una scelta che costringerebbe la Roma ad attendere offerte dal Sud America.
Già nelle scorse settimane il buon esito dell’affare sembrava messo a repentaglio dalle eccessive richieste economiche di Bruno Peres. Trovato l’accordo con la Roma sulla base di un’offerta di un milione per il prestito e 7 per il riscatto obbligatorio al raggiungimento di un certo numero di presenze, Cairo si era dovuto scontrare con le pretese del brasiliano. Il punto di incontro tra la società granata e l’entourage del giocatore si era raggiunto con una proposta di 1,5 milioni annui+bonus. Un ingaggio decisamente esoso per le casse del Torino, ma che testimonia la volontà di chiudere l’affare con un sì.
Il no di Bruno Peres, oltre ad irritare l’ambiente granata, non lascerà certamente contento Monchi. Il ds giallorosso era convinto di aver piazzato a condizioni molto convenienti quello che ormai è un vero e proprio esubero nella rosa della Roma. Ora dovrà attendere offerte da squadre brasiliane, che molto difficilmente raggiungeranno le cifre proposte dal Torino.

? Pillola di Fanta

A meno di un altro improbabile ribaltone, sembra ormai saltata l’ipotesi di un trasferimento in maglia granata di Bruno Peres. Devono quindi abbandonare la loro strategia tutti quei fantallenatori che già si pregustavano il rientro in grande stile del brasiliano a Torino. In effetti il rifiuto è difficilmente spiegabile, se non col la questione della saudade. Il terzino poteva diventare una delle pedine fondamentali di Mazzarri, da sempre bravo a lavorare con gli esterni del suo 3-5-2, modulo che ha permesso a Peres di dare il meglio di sé. NOSTALGIA


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Calciomercato