Seguici su

Editoriale

Dio benedica il fantamondiale

fantamondiale-russia-2018

Sta per succedere davvero. Ancora pochi giorni e scatterà Russia 2018, il primo mondiale a colori della storia senza il colore che ci appassiona di più: l’azzurro Italia. Ce ne siamo fatti una ragione? Chissà. Lo scopriremo solo quando la competizione calcistica più affascinante del mondo prenderà ufficialmente il via e noi ci ritroveremo poco più che spettatori disinteressati. Ci accomoderemo a mangiare fruttini e a bere Sprite accanto all’arbitro Oliver, anche lui escluso dai mondiali come tutta la squadra di direttori di gara britannici per la prima volta dopo 80 anni.
Per carità, gli spunti di interesse e le ragioni per seguire il campionato del mondo non mancano. Ne abbiamo individuate dieci, tra il ritorno di Neuer, il recupero di Salah, la scoperta dei giovani talenti e tanti altri. Ma l’elenco è aperto e siete tutti liberi di aggiungere i vostri personalissimi motivi per incollarvi davanti al televisore, anche se le notti magiche le vivranno altrove.
Ma se il fantacalcio è il gioco più bello del mondo dopo il calcio, permetteteci di ringraziare quel diavolo che ha pensato di ideare il “fantamondiale“. Che sia la competizione più appassionante dopo il mondiale non è dato giudicarlo ex ante. Quel che è certo, invece, è che ci offre la possibilità di fare il tifo, esultare, disperarci, lanciare telecomandi e sfottere amici: tutto questo anche se l’Italia non c’è.
Per la prima volta in assoluto da 22 anni a questa parte, nelle nostre aste non sarà chiamato Buffon. Ci consoleremo con Lewandowski, Cristiano Ronaldo, Messi. E perché no, ce ne andremo alla scoperta di qualche possibile sorpresa nelle nazionali meno quotate. Perché CR7 è per quelli a cui piace vincere facile: ma al fantacalcio non c’è gloria senza un pizzico di Skulason (che si, esiste davvero, e gioca per l’Islanda).
Noi abbiamo fatto del nostro meglio. Vi abbiamo fornito le schede di tutte le 32 squadre di Russia 2018, con consigliati, sconsigliati e possibili sorprese. Vi abbiamo fatto dieci nomi top su cui puntare. Ma non ci siamo accontentati. Quest’anno, infatti, la redazione di Calcio d’Angolo sarà la fonte voto ufficiale per i fantamondiali che si organizzeranno sulla piattaforma fanta.soccer. Quindi si: saremo artefici dei vostri successi e carnefici delle vostre disgrazie. Siamo pronti a prenderci i vostri insulti. Perché a un mondiale senza Italia, forse, si può sopravvivere. Ma a un mondiale senza fantacalcio, proprio no.

Tutto sul fantamondiale: come e dove giocare

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Editoriale