Seguici su

Serie A

Diritti tv Serie A, respinto il ricorso di MediaPro

È ufficiale la conferma della revoca del bando per i diritti televisivi del campionato italiano. Al via le trattative private

Come riportato da ANSA, il Tribunale di Milano ha confermato la decisione relativa all’annullamento del bando per i diritti TV della Serie A deliberata lo scorso 9 maggio. Sono state dunque accolte le istanze di Sky contro MediaPro. Una nuova sentenza avversa per il colosso spagnolo, completamente delegittimato dopo la risoluzione del contratto con la Lega di Serie A per la commercializzazione dei diritti.
Ora, come previsto, si apriranno le trattative della Lega con i singoli privati, primo tra tutti ovviamente il gruppo Sky, per l’assegnazione dei tre pacchetti con relative esclusive. Il rischio per i telespettatori è – in caso di un mancato accordo tra le parti – la necessità di dover sottoscrivere più di un abbonamento per poter beneficiare della visione di tutte le partite del campionato. La situazione si chiarirà comunque entro il 13 giugno, data limite per l’assegnazione dei diritti del triennio 2018-21.
Guerra tra MediaPro ed emittenti italiane: gli effetti dell’alleanza Sky-Mediaset

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A