Seguici su

Consigli Fantacalcio

Consigli Fantacalcio, i centrocampisti da evitare per la 1^ giornata del Fantamondiale

matias vecino uruguay

Dubbi su chi schierare nella 1^ giornata del Fantamondiale? Ecco i centrocampisti sconsigliati per fare bene all’esordio di Russia 2018

Nel fantacalcio, uno dei ruoli più difficili da gestire è il centrocampo. I fantallenatori cercano sempre il top player che renda come un attaccante in termini di bonus, oppure il titolare fisso e con la sufficienza garantita a pochi crediti. Scovare questi profili è però un azzardo costante e il rischio di prendere un grosso abbaglio è sempre dietro l’angolo.
Ecco dunque cinque centrocampisti da lasciar perdere in ottica fantamondiale, quantomeno per questa prima giornata.

William Carvalho (Portogallo-Spagna, venerdì 15 giugno ore 20:00)

Il giocatore dello Sporting Lisbona, coinvolto come altri suoi compagni nel caso delle rescissioni contrattuali, è un mediano di indubbia qualità. La sua importanza negli schemi e negli equilibri della nazionale portoghese non corrisponde però a un equivalente potenziale fantacalcistico. Con la maglia della nazionale ha trovato la rete solo due volte in 43 partite. Soprattutto, quando il gioco si è fatto duro, ha spesso rimediato un cartellino: nella fase finale dell’Europeo vinto nel 2016 è stato ammonito in tutte le partite. Potrebbero servirgli le maniere forti per cercare di fermare l’avvolgente manovra spagnola.

Grzegorz Krychowiak (Polonia-Senegal, martedì 19 giugno ore 20:00)

Il centrocampista del PSG, nell’ultima stagione in prestito al WBA, sarà il principale responsabile del contenimento delle folate offensive del Senegal. Un lavoro duro, soprattutto considerando la forma tutt’altro che eccellente in cui il polacco si presenta ai Mondiali. Il rischio malus è dietro l’angolo, decisamente più tangibile rispetto alla possibilità di un +3: l’ex Siviglia ha segnato solo due gol in 50 partite con la nazionale.
Fantamondiale, le 10 occasioni low cost per Russia 2018

Matias Vecino (Egitto-Uruguay, venerdì 15 giugno ore 14:00)

L’eroe nerazzurro dell’Olimpico si presenterà al Mondiale al massimo della condizione psicologica. Le ultime partite giocate, però, hanno dimostrato che fisicamente non si può dire altrettanto. L’ex Fiorentina soffre ancora degli strascichi della pubalgia e, nonostante l’avversario abbordabile – un Egitto orfano di Salah -, rischia di offrire una prestazione sottotono.

Takashi Inui (Colombia-Giappone, martedì 19 giugno ore 14:00)

Nnelle probabili formazioni viene indicato come la possibile ala sinistra titolare della nazionale nipponica. Un ruolo che potrebbe attirare i fantallenatori alla ricerca di una scommessa esotica. Tuttavia, contro la Colombia sarà chiamato a continui ripiegamenti per aiutare in fase difensiva a contenere l’esuberanza di Cuadrado e James Rodriguez.

Mateo Kovacic (Croazia-Nigeria, sabato 16 giugno ore 21:00)

Il centrocampista ex Inter è in ballottaggio con Brozovic e Badelj per il posto da titolare al fianco di Rakitic in mediana. Inoltre, ha sempre dimostrato di soffrire avversari molto fisici e costantemente in pressione su di lui. Ragion per cui meglio evitare di schierarlo contro la Nigeria, che fa dei muscoli e del dinamismo il suo punto di forza. Con la maglia della nazionale ha trovato solo una volta il gol. Statistica da mediano, che non invogliano certamente a puntare su di lui.
Tutto sul Fantamondiale di Russia 2018: consigli, probabili formazioni, curiosità e tanto altro
Dieci sorprese per il Fantamondiale di Russia 2018

Consulta anche

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Consigli Fantacalcio