Seguici su

Nazionali

Italia, parla Tavecchio: "Il mio errore più grande non confermare Conte"

Carlo-Tavecchio

L’ex presidente della Figc torna sulla mancata qualificazione dell’Italia, commentando anche il cammino della Svezia in Russia 2018: “Ci dà un grosso alibi”

In questi giorni si stanno giocando i Mondiali di Russia 2018 e, inevitabilmente, la malinconia per l’assenza dell’Italia aumenta partita dopo partita. Questo sentimento è stato però alleviato dal cammino della Svezia, giustiziere degli azzurri nei play-off di ottobre. Granqvist e compagni hanno infatti superato da primi il loro girone, eliminando una nazionale come la Germania. Questo exploit svedese rivaluta dunque l’eliminazione italiana, come conferma l’ex presidente della Figc Carlo Tavecchio: “Tutto ciò ci da un grosso alibi. In molti l’hanno sottovalutata, io ripetevo dal sorteggio che non era andato bene. Mi prendevano per matto quando dicevo che la Grecia sarebbe stata meglio…”.
Tavecchio torna poi sulla doppia partita giocata ad ottobre contro la nazionale scandinava: “Mi sembra incredibile quello che è successo. In Svezia abbiamo subito un autogol clamoroso, mentre a Milano avrei scommesso tutto sulla nostra vittoria. Non avrei mai pensato di non raggiungere il Mondiale. Avrei voluto vedere Balotelli, ma Ventura mi disse che su di lui c’erano alcuni veti in squadra. Alla vigilia di Italia-Svezia raggiunsi il ritiro per convincere Ventura a far giocare Insigne, mi arrabbiai pure con Oriali che c’entrava poco”.
Sulla scelta del ct: “Ventura era la prima scelta di Lippi, noi volevamo Donadoni ma il Bologna ci ha detto di no. C’era in lizza anche De Biasi, ma il presidente della Federcalcio albanese ci ha implorato di lasciarlo a loro. La scelta di Mancini è naturale, Ancelotti chiedeva troppo. Il mio errore più grande è stato non confermare Conte: chiedeva due milioni e mezzo di aumento, e potevo recuperare quei soldi con tre amichevoli. Però, sarebbe stato giusto dare ad un solo uomo tutto quello che si investe nel settore giovanile e scolastico?”

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Nazionali