Seguici su

Serie A

Juventus, Allegri: "Ho rifiutato il Real Madrid. Se Higuain parte? Aspettiamo e vediamo"

A quasi un mese dalla fine della stagione, il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha fatto il punto sul suo futuro e su quello di alcuni calciatori

Quella da poco conclusa è stata forse la stagione più stressante e difficile per Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus. A quasi un mese dalla fine del campionato e in vista dell’inizio dei Mondiali di Russia 2018, il tecnico dei bianconeri ha fatto il punto sul suo futuro e su quello di alcuni calciatori. Si parte dal suo futuro e dal no al Real Madrid: “Ho detto no al Real Madrid. L’ho fatto in una telefonata con Florentino Perez perché avevo dato la mia parola al presidente Agnelli. Ho ringraziato Florentino per l’offerta e gli ho detto che non potevo accettarla proprio per questa ragione, per il rispetto che dovevo alla Juventus. Diciamo che la decisione l’avevo presa, la parola alla Juve era stata già data. Ho semplicemente avvisato di questo tutti quelli che mi avevano cercato“.
Adesso l’obiettivo è quello di migliorarsi ancora per provare a centrare il grande obiettivo Champions: “La Juve è al momento una delle squadre più forti al mondo. Bisogna migliorare quello che abbiamo iniziato a fare 4 anni fa e sono contento di farlo con questo gruppo di dirigenti. Agnelli è molto ambizioso. Negli ultimi 4 anni siamo stati gli unici ad eliminare il Real Madrid. Per vincere le finali ci vuole anche un po’ di fortuna. Magari sarà la volta buona quest’anno“.
Si passa dunque al mercato, che inizierà a breve: “Cancelo? All’Inter ha fatto bene. Spalletti lo ha migliorato molto ma credo che sia ancora un giocatore del Valencia. Milinkovic-Savic è un bel giocatore, ma è della Lazio. Golovin? Mi dicono che è bravo ma non lo so. Higuain via? La Juve, fra le sue qualità più grandi, ha quella di accontentare chi vuole andare via. Non fa perché far restare chi non vuole è dannoso e perché alla base di tutto c’è la solidità del club. Aspettiamo e vediamo come si sviluppa il mercato“.
In chiusura, sui bianconeri che prenderanno parte al Mondiale: “Parte della nostra Nazionale la ritroverò subito a Vinovo. Gli altri, invece, si divertiranno e i favoriti sono molti. Dybala? È cresciuto tanto e ha fatto tanto per la Juventus. Poi ha pagato i paragoni con Messi e ha attraversato un periodo di transizione. È un giocatore straordinario, che può diventare ancora più forte a patto che faccia quello che sa fare, senza volersi immedesimare in altri“.

? Pillola di Fanta

Dopo appena due anni Gonzalo Higuain potrebbe lasciare la Juventus. Il Pipita è infatti uno dei più discussi sul fronte mercato in questi ultimi giorni. Per lui l’ultima stagione è stata un po’ complicata, però è riuscito a portare a casa 23 gol e otto assist in 50 presenze. Nel complesso, in due anni di Juve sono invece arrivate 105 presenze, nelle quali ha trovato 55 gol e 12 assist. BOMBER

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A