Seguici su

News

Milan, Yonghong Li ha trovato un nuovo socio: c'è speranza per l'Europa League. Elliott può dire addio

yonghong li Milan

La ricerca di Yonghong Li di un nuovo socio di minoranza è andata a buon fine. L’arrivo di nuovi capitali potrebbe portare novità importanti sul fronte Uefa e su quello Elliott

Ci sono novità importanti per quanto riguarda il futuro della società rossonera, che potrebbe tornare a guardare con ottimismo al futuro. Yonghong Li ha trovato i 32 milioni necessari per l’aumento del capitale del 28 giugno e lo comunicherà in maniera ufficiale ai soci nel cda del 15 giugno. Inoltre è andata a buon fine la ricerca di un socio di minoranza, che non è né italiano né cinese, che potrebbe dare respiro alle casse societarie.

La speranza nel Tas di Losanna

L’arrivo di un socio di minoranza, il cui nome, probabilmente, sarà comunicato durante il cda di venerdì, potrebbe portare due conseguenze: l’avvicinamento all’Europa League e il graduale addio a Elliott. Il Milan è in attesa della decisione dell’Uefa, in arrivo il 19 giugno, che, con ogni probabilità, stabilirà l’esclusione dalle coppe dei rossoneri. La società di via Aldo Rossi, però, dovrebbe ricorrere al Tas di Losanna, che, vedendo l’arrivo di un nuovo socio e quindi una maggior forza economica, potrebbe ribaltare il verdetto di Nyon e consentire al Milan di disputare l’Europa League.

L’addio a Elliott

Con i nuovi capitali Yonghong Li potrebbe restituire i 380 (303 più gli interessi) milioni di debiti maturati col fondo Elliott e controllare a tutti gli effetti il club. Il ripagamento del debito non arriverà, ovviamente, in una sola tranche, ma arriverà gradualmente. Un’ottima notizia per i tifosi del Milan, che uscirebbero così dall’incubo di dover passare in mano a un fondo nell’attesa di un nuovo proprietario.

?Pillola di fanta

L’ingresso in Europa e i milioni immessi dal nuovo socio consentirebbero, tra l’altro, ai rossoneri di fare un mercato importante, con i nomi di Falcao e Castillejo in cima alla lista dei desideri. SOGNARE SI PUÒ

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in News