Seguici su

Nazionali

Mondiali, Germania-Svezia 2-1: la risolve Kroos all'ultimo secondo, tedeschi vicini agli ottavi

germania-svezia, reus, mondiali russia 2018

La Germania soffre ma riesce a ribaltare la Svezia grazie ad una punizione allo scadere di Kroos. Il tabellino e le pagelle per il fantamondiale

Dopo la sconfitta contro il Messico, la Germania si riscatta contro la Svezia e riesce a portare a casa i tre punti, nel match valido per la seconda giornata dei mondiali di Russia 2018. Partita brutta dei tedeschi, che vanno sotto nel primo tempo e riescono a pareggiare e ribaltare la Svezia solo nella seconda frazione, grazie ai gol di Reus prima e Kroos poi. Adesso i ragazzi di Low sono più vicini agli ottavi.
Low opta per il 4-2-3-1, con Werner unica punta. Per Andersson è invece classico 4-4-2, con coppia d’attacco formata da Toivonen e Berg. Parte meglio la Germania, che dopo appena 5′ ha la prima occasione del match, attento però Lindelöf che mura la conclusione di Draxler. Continuano a pressare i ragazzi di Low, con la Svezia che in questi primi minuti sembra in balia dell’avversario. Al 13′ gli svedesi si svegliano improvvisamente e vanno vicini al gol del vantaggio, Berg si fa però ipnotizzare da Neuer che a tu per tu con l’attaccante rimane freddo e para. Ora sono i ragazzi di Andersson ad avere in mano il pallino del gioco, con la Germania che soffre. Svezia che continua a pressare e alla mezz’ora trova il tanto cercato gol del vantaggio: lancio di Claesson e pallonetto vincente di Toivonen, che dopo un grande stop di petto mette la palla alle spalle di Neuer. Dopo lo svantaggio la Germania prova a reagire con Müller, ma è bravo Olsen a salvare i suoi con un doppio intervento. Nel finale di tempo è la Svezia ad avere la grande occasione per portarsi in vantaggio, ma è provvidenziale l’intervento in tuffo di Neuer sul tiro di Berg. La prima frazione si chiude dunque con la Svezia in vantaggio di una rete a zero.
Un cambio all’intervallo per la Germania, fuori uno spento Draxler e dentro Gomez. Al rientro dagli spogliatoi è ancora la Germania a partire meglio, stavolta i ragazzi di Low riescono però a trovare il gol: cross di Werner e tap-in vincente di Reus, lasciato tutto solo in area dagli svedesi. Rinvigorita dal pareggio la Germania continua a pressare e sfiora anche il vantaggio con Kroos, il suo tiro termina però di poco a lato. I tedeschi continuano ad alzare il ritmo, ma la Svezia è ben messa dietro. I ragazzi di Andersson provano anche a rispondere con un doppio tentativo di Forsberg, ma si fa trovare sempre pronto Neuer. Nel finale la gara si accende, con la Germania che resta in 10 a causa dell’espulsione di Boateng. All’88’ grande occasione per Gomez, ma Olsen si supera e riesce a bloccare la conclusione. Al 93′, in pieno recupero, ci prova ancora la Germania: il tiro di Brandt si ferma però sul palo. Quando sembrava ormai tutto finito, ci pensa Kroos a ribaltare tutto: grandissima punizione del centrocampista del Real Madrid che segna un gol importantissimo e porta la vittoria ai suoi. Termina dunque con la vittoria della Germania, che adesso vede gli ottavi.

FANTAMONDIALE – Germania-Svezia 2-1, tabellino e pagelle

Germania (4-2-3-1): Neuer 6,5; Kimmich 5,5, Boateng 4,5, Rüdiger 5,5, Hector 5 (86′ Brandt s.v.); Kroos 6, Rudy 6 (31′ Gündogan 5,5); Reus 6,5, Müller 5,5, Draxler 4,5 (46′ Gomez 5,5); Werner 5,5. All. Low
Svezia (4-4-2): Olsen 6,5; Lustig 6, Lindelöf 6, Granqvist 6,5, Augustinsson 5; Claesson 6,5 (74′ Durmaz 4), Larsson 6, Ekdal 6, Forsberg 5,5; Toivonen 6,5 (78′ Guidetti 5,5), Berg 6 (90′ Thelin s.v.). All. Andersson
MARCATORI: 32′ Toivonen (S); 48′ Reus, 95′ Kroos (G)
AMMONITI: Ekdal, Larsson
ESPULSI: Boateng
ASSIST: Claesson
Mondiali di Russia 2018 – Calendario e risultati

? Pillola di Fanta

Con il gol messo a segno oggi contro la Germania, Toivonen ha trovato il suo 15esimo gol alla 59esima presenza con la Svezia. Per lui si tratta del primo gol al mondiale al secondo tiro in porta. In stagione non ha invece trovato nemmeno una rete nelle 23 presenze di campionato con il Tolosa. PRECISO

Fonte foto:fifa.com

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Nazionali