Seguici su

News

Roma, la faccenda stadio si complica: iter bloccato e commissario in arrivo

Nella giornata di domani si svolgeranno gli interrogatori dei coinvolti nell’inchiesta, e intanto Virginia Raggi preannuncia querele

James Pallotta aveva rassicurato tutti, ma a quanto pare la vicenda è più preoccupante del previsto. Dopo gli arresti di ieri nell’ambito dell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma, il dipartimento Urbanistica della capitale ha deciso di nominare un curatore “commissario” a controllo e gestione di Eurnova, l’azienda del costruttore arrestato Luca Parnasi. A questa scelta seguiranno diversi controlli sugli atti riguardanti la costruzione della nuova struttura dei giallorossi, congelando quindi l’iter che avrebbe dovuto portare alla delibera definitiva nelle prossime settimane.
Nella giornata di domani si svolgeranno gli interrogatori di garanzia per i nove arrestati, e nel frattempo il sindaco di Roma, Virginia Raggi, tuona contro la stampa: “La rassegna di oggi è a dir poco vergognosa. I giudici hanno detto che io non c’entro niente, ma non c’è un solo giornale che abbia avuto il coraggio di riportare questa notizia. Il Comune, i romani e la società Roma calcio sono parti lese in questa vicenda, e oggi partiranno le querele“. Seguiranno aggiornamenti dopo gli interrogatori degli arrestati.
 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in News