Seguici su

Serie A

Juventus, Caldara si presenta: “Arrivato al momento giusto. Sarò sempre grato a Gasperini”

L’ex difensore atalantino è carico e pronto per la prima stagione in maglia bianconera, arrivata nel momento migliore della sua carriera

Mattia Caldara si presenta nella sua prima conferenza stampa da giocatore della Juventus. Il difensore ringrazia l’Atalanta e in particolare mister Gasperini per avergli consentito di crescere e di raggiungere l’obiettivo di vestire la maglia bianconera. E poi si concentra sui suoi idoli, Nesta su tutti, del quale porterà il numero di maglia, sui nuovi compagni, in particolare i difensori e ovviamente Cristiano Ronaldo. Ecco le dichiarazioni di Caldara.

Sulle prime impressioni: “Sono felice di essere qui, devo molto alla mia famiglia e alla mia ragazza, che mi sono sempre stati vicini sostenendomi. C’è una struttura di altissimo livello, e penso di essere arrivato al momento giusto. I due anni all’Atalanta mi sono serviti, in nerazzurro ho dato tutto me stesso, e ora sono pronto. È un grande momento per la mia carriera, la Juventus è il top, e voglio dimostrare di meritarla. Qui c’è una mentalità vincente, si vede da come si allenano i miei compagni. E a proposito, sarà anche molto interessante vedere come si allena Cristiano Ronaldo. I campioni qui sono tanti, ma l’essere riusciti a portare in Italia uno come lui dopo tanti anni è qualcosa di incredibile”.

Sulla concorrenza in difesa:Chiellini è uno dei miei idoli, avevo il suo poster in camera, anche se mi ispiro di più a Nesta, infatti ho scelto il numero 13 per questo. Sono qui per crescere innanzitutto, e sono sicuro che tutti i miei compagni, compreso il capitano, Barzagli e gli altri, potranno insegnarmi molto. Voglio dimostrare di valere questa maglia”.

Su Gasperini: “Mi ha fatto i complimenti per la nuova avventura e mi ha dato molti consigli in questi anni. Prima di andare via mi ha detto di non tradire me stesso, mantenendo il mio carattere e non perdendo la voglia di crescere e migliorare, senza alcuna paura“.

Sui suoi trascorsi contro la Juventus, da giocatore dell’Atalanta: “L’anno scorso mi colpiva molto Douglas Costa. Si vede che ha una marcia in più rispetto agli altri. Quando giocavo contro la Juventus sapevo che dovevo dare il massimo per meritarmi adesso la maglia bianconera. E così è stato”. 

Tutte le principali news di calciomercato

Il tabellone completo del calciomercato estivo delle 20 squadre di Serie A

? Pillola di Fanta ⚽

Dopo i sette gol realizzati due stagioni fa, quest’anno Mattia Caldara si è fermato a quota 3, aggiungendo 2 assist. Ciò non toglie che il neo bianconero ha sempre garantito prestazioni al di sopra della sufficienza, e col metodo Allegri di inserimento progressivo riuscirà sicuramente ad aggiudicarsi un posto da titolare. EMERGENTE

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A