Seguici su

Serie A

Milan, ai dettagli il ritorno di Leonardo: nuovo capitolo di un amore turbolento

Il brasiliano è pronto a tornare dietro la scrivania rossonera: Elliott lo ha voluto fortemente e può essere ufficializzato già nei prossimi giorni

Il nuovo Milan di Elliott parte, come prevedibile, da una rivoluzione societaria. Fuori Fassone e a breve anche Mirabelli – non partirà per l’International Champions Cup in America – , il fondo americano ha già le idee chiare per sostituirli. Ad assumere l’intera direzione dell’area tecnica rossonera sarà Leonardo, vicinissimo a chiudere per un clamoroso ritorno. Rivediamo dunque i tratti salienti di questa turbolenta storia d’amore.

Nel bene…

Il brasiliano ha ricoperto praticamente ogni ruolo nel Milan: è stato giocatore a cavallo tra gli anni Novanta e i Duemila, per poi diventare emissario della società in Brasile e infine allenatore nel 2009/10. Memorabili i suoi colpi di mercato nell’esperienza da dirigente: la sua mediazione fu decisiva per portare a Milano Thiago Silva, Pato e soprattutto Kaká. Il suo trascorso a forti tinte rossonere non gli bastò ad appianare le divergenze con l’allora presidente Berlusconi: nonostante l’ottimo terzo posto, si dimise dopo appena un anno da tecnico del Milan.

… e nel male

L’atto decisivo del divorzio doveva però ancora consumarsi. Era questione di sei mesi: nel gennaio 2011 Leonardo accettò l’offerta per la panchina dell’Inter, passando ai rivali di una vita. I tifosi rossoneri lo videro come un tradimento, ma non furono gli unici: lo stesso Gattuso, allora giocatore, non risparmiò la sua partecipazione a cori ingiuriosi verso il brasiliano. Da allora, però, molte cose sono cambiate: gli anni trascorsi, i diversi mutamenti societari e il chiarimento con l’attuale tecnico rossonero hanno minimizzato il distacco venutosi a creare in precedenza. È però vero che alcune cicatrici sono rimaste: basti pensare allo striscione esposto dai tifosi del Milan alla notizia di un suo possibile ritorno. Anche queste divergenze sono però destinate ad appianarsi per il bene della società e della squadra.


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A