Seguici su

Nazionali

Mondiali 2018, è record di gol da palla inattiva. Domina l’Inghilterra

gol kane inghilterra

I calci da fermo sono stati fondamentali in questo mondiale di Russia 2018, soprattutto per l’Inghilterra, la squadra che li ha sfruttati meglio

Si sarebbe potuto intuire che fosse un mondiale anomalo dal fatto che delle quattro semifinaliste solo due hanno già giocato una finale (Francia e Inghilterra) e dal fatto che si stanno battendo molti record. Battuto il record di autogol, che apparteneva all’edizione del ’98 disputata in Francia, battuto il record di rigori assegnati, che apparteneva sempre alle edizioni del 1998 e del 2002 (18 rigori, mentre in Russia si è a quota 28) e battuta la percentuale di gol su palla inattiva (44,6 % contro il 28% di Brasile 2014). Quest’ultimo dato, in particolare può aprire una riflessione, considerando anche che la sola Inghilterra ha segnato nove gol su 12 su calci da fermo.

Il Var

L’innovazione tecnologica del Var ha, senza dubbio, aiutato la crescita dei gol su palla inattiva, soprattutto su rigore. Basta pensare che il Var è intervenuto in Francia-Australia con il rigore su Griezmann, in Danimarca-Perù sul rigore sbagliato da Cueva, in Svezia-Corea del Sud con il rigore trasformato da Granqvist. La possibilità di consultare il monitor a bordo campo ha ridotto gli errori, facendo aumentare il numero di rigori assegnati e quindi di quelli segnati.

Le palle inattive sono sempre più decisive

In questo mondiale molte squadre hanno giocato puntando molto sulla fase difensiva, pertanto le palle inattive sono diventate fondamentali per sbloccare dei match complicati. La Francia ha sbloccato la gara con l’Australia grazie a un rigore e quella contro un’attentissima Uruguay grazie a uno schema su punizione che ha portato al gol Varane. La Colombia, sfruttando l’abilità di testa di Yerry Mina, ha battuto il Senegal e stava andando vicino all’impresa contro gli inglesi. L’Uruguay ha vinto all’ultimo respiro contro l’Egitto grazie a un’incornata vincente di Gimenez, mentre il Portogallo, tra la partita con la Spagna e quella con il Marocco, ha ottenuto quattro punti grazie alle abilità di Cristiano Ronaldo nel calciare le punizioni e nel colpire di testa su calcio d’angolo.  C’è una squadra, però, che più di tutte ha sfruttato i calci da fermo: l’Inghilterra.

La forza dell’Inghilterra

L’Inghilterra è la squadra che ha segnato più gol su palla inattiva. La nazionale dei Tre Leoni ha fatto dei calci da fermo la propria forza, usandoli per segnare nove gol dei 12 totali, di cui quattro su rigore. Gli altri cinque sono arrivati, grazie agli ottimi schemi di Southgate, su calcio d’angolo o su calcio di punizione. Contro la Tunisia Kane ha sfruttato due calci d’angolo per portare la sua nazionale alla vittoria, contro Panama Stones ha siglato una doppietta colpendo di testa su palle da fermo e contro la Svezia Maguire ha sbloccato una partita complicata con una grande incornata su calcio d’angolo di Ashley Young. Contro la Croazia, che con la Russia aveva quasi ottenuto la vittoria con un colpo di testa di Vida salvo poi farsi raggiungere da Mario Fernandes per colpa di un’altra palla inattiva, non è da escludere che Southgate possa escogitare altri schemi per portare l’Inghilterra in paradiso.

Mondiali di Russia 2018 – Calendario e risultati

Mondiali di Russia 2018 – I voti dei quarti di finale del fantamondiale

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Nazionali