Seguici su

La Classifica

La Classifica | Da Meyer a Song i 10 migliori centrocampisti svincolati

La classifica dei 10 migliori centrocampisti svincolati su cui scommettere a costo zero. Ci sono anche due vecchie conoscenze della Serie A

La Lazio ha messo a segno un ottimo colpo di calciomercato nelle ultime ore. In realtà sono due, ma quello su cui è giusto focalizzare l’attenzione in questa sede è Milan Badelj. La particolarità? Il croato è arrivato a costo zero, facendo parte della cerchia di giocatori svincolati. Un’ulteriore prova di come spesso il mercato dei giocatori senza contratto possa riservare ottime opportunità. Così, dopo aver analizzato i 10 migliori attaccanti svincolati, ecco la classifica dei 10 migliori centrocampisti da acquistare a costo zero.

  1. Max Meyer (ultimo club Schalke 04): La sua presenza nel mercato degli svincolati per un tempo così lungo (è senza contratto dal primo luglio) è uno dei misteri più grandi di questa sessione estiva. Il giocatore ha lasciato lo Schalke 04 per via di alcuni dissidi con il direttore sportivo Heidel e per lui parevano aprirsi le porte dei top club europei. Così non è stato, tanto che la società che sembra più vicina a Meyer è il Crystal Palace.
  2. Hatem Ben Arfa (ultimo club Paris Saint Germain): Così come per Balotelli, Ben Arfa ha trovato il suo paradiso a Nizza. Nella stagione 2015/2016 ben 17 reti e sei assist in 34 presenze. Peccato che poi, come nelle novelle di Verga, il puntare a qualcosa in più – nella fattispecie il passaggio al Paris Saint Germain – lo abbia poi penalizzato. Due anni a Parigi davvero negativi per il trequartista 31 enne, che ora cerca il riscatto.
  3. Yaya Touré (ultimo club Manchester City): Puntare sull’ivoriano potrebbe rivelarsi un grosso azzardo. Il centrocampista a 35 anni ha da tempo perso lo smalto dei tempi migliori e chiede un ingaggio piuttosto alto. Innegabili però le sue qualità e chissà che non possa disputare ancora una o due stagioni a livelli discreti.
  4. Claudio Yacob (ultimo club West Bromwich Albion): Argentino di 31 anni, Yacob è reduce dalla fine dell’esperienza – durata cinque anni – con il Wba. Nel club inglese il mediano sud americano ha disputato complessivamente 175 presenze. Tanta esperienza dunque per un giocatore che può ancora garantire buona quantità.
  5. Sanjin Prcic (ultimo club Rennes): Come Yacob ma diversi anni più giovane. Il calciatore bosniaco classe 1993 è un mediano che garantisce presenza in mezzo al campo. Ha un passato anche in Italia: lo ha acquistato il Torino nel 2015, anche se ha poi giocato in prestito con il Perugia siglando tre reti in 13 presenze di Serie B.
  6. Pontus Wernbloom (ultimo club Cska Mosca): centrocampista centrale svedese di 32 anni che fa del fisico (1,87 m) la caratteristica migliore. Lo scorso anno con il Cska Mosca cinque reti e quattro assist in 23 gare. Sicuramente memorabile la sua statistica sui cartellini gialli tra il campionato 2014 e quello 2016, con 28 ammonizioni in 52 gare complessive. Poi si è calmato.
  7. Miguel Veloso (ultimo club Genoa): Il 32 enne portoghese ha lasciato il Genoa dopo aver raccolto con i rossoblu 22 presenze nella scorsa Serie A. Può rappresentare un buon investimento annuale per una squadra di medio bassa classifica che cerca esperienza in mezzo al campo.
  8. Stephane M’Bia (ultimo club Hebei Fortune): Qualche anno fa il centrocampista franco-camerunense era uno dei nomi più chiacchierati del calciomercato. Il trasferimento dal Siviglia al Trabzonspor ma soprattutto il successivo passaggio all’Hebei Fortune lo hanno fatto sparire dai radar. Caratteristiche simili a Touré ma tre anni e ingaggio più modesto.
  9. Adam Maher (ultimo club Twente): Qualcuno potrebbe ricordarsi di lui per il suo cammino negli Europei Under 21 del 2013. In quel caso l’olandese classe 1993 era uno dei migliori prospetti del torneo e il suo futuro pareva molto luminoso. Promesse poi non mantenute fino in fondo, anche si tratta comunque di un 25 enne che ha in bacheca tre titoli di Eredivisie con l’Ajax e 154 presenze complessive nel campionato olandese.
  10. Alex Song (ultimo club Rubin Kazan): Sembra un secolo fa quando il centrocampista si trasferiva dall’Arsenal al Barcellona per oltre 20 milioni di euro. Invece era solo il 2012 e quel centrocampista ha ora 30 anni. In fase calante (solo sei presenze nell’ultimo campionato russo) scommettere sul suo riscatto potrebbe non essere una brutta idea.
Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in La Classifica