Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Roma, ecco Olsen: dalla Svezia per non far rimpiangere Alisson

fantascheda-fantacalcio-Robin-Olsen-portiere-Roma

Il gigante svedese arriva dal Copenaghen per sostituire Alisson, ma le skills non fanno dormire sonni tranquilli ai tifosi della Roma. Tutto su Robin Olsen per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Tanti, tantissimi i nomi che circolavano per la porta della Roma della prossima stagione: Areola, Donnarumma, Cillessen, perfino Navas, ma alla fine l'ha spuntata Robin Olsen. Il portiere ex Copenaghen, reduce da un grande Mondiale con la Svezia – con la quale è arrivata ai quarti di finale – difenderà i pali giallorossi, cercando di non far rimpiangere Alisson. La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato il profilo del giocatore: caratteristiche, ruolo, inclinazione a bonus e malus e continuità di rendimento. Tutto, ma proprio tutto, quello che c’è da sapere prima di decidere se comprarlo o meno al fantacalcio.

CHI È ROBIN OLSEN

Robin Patrick Olsen nasce a Malmo – in Svezia – da genitori danesi, l'8 gennaio 1990. È proprio la squadra della sua città a credere per prima nel giovane Robin, tanto che nel 1997 a soli 7 anni entra a far parte delle giovanili del Malmo. Dopo un peregrinare tra le serie minori svedesi, torna alla base nel 2012, esordendo da professionista l'1 ottobre dello stesso contro il Syrianska, complice la squalifica del titolare Dahlin.
L'anno successivo, Olsen conquista la titolarità. Nel 2015 si trasferisce in Grecia al PAOK Salonicco. Appena sei mesi dopo,a gennaio, Olsen si trasferisce in prestito al Copenaghen che deciderà poi di acquistarlo definitivamente per 600 mila euro. Piccola curiosità: nella stagione 2016/17 stabilisce un record assoluto per la Superligaen. Infatti, con la maglia del Copenaghen, rimane imbattuto per ben 19 volte nell'arco dell'intero campionato superando il record di 17 di Stephan Andersen, suo compagno di squadra.

Dopo le buone prestazioni viste al Mondiale con la Svezia – con cui esordisce a 25 anni – dopo aver eliminato l'Italia, il ds della Roma – Monchi – decide di prelevarlo per 8,5 milioni di euro per sostituire Alisson, ceduto al Liverpool.

FANTACALCIO: RUOLO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTO 6,5

Il gigante portiere giallorosso – 198 cm per 88 kg – agile tra i pali e dotato di una grande reattività, negli anni ha migliorato i fondamentali ma presenta ancora qualche piccola sbavatura sulle uscite, in particolare quelle alte. Nel match di ICC contro il Real, si è fatto trovare impreparato sul secondo gol di Bale e non ha garantito sicurezza su un cross dal fondo a fine primo tempo. Nella stagione appena conclusa, ha incassato 31 reti in 24 presenze di campionato con 7 clean sheets e altri 6 in Europa League in altrettante partite.

FANTACALCIO: INDICE DI TITOLARITÀ 9,5

Non c'è dubbio che Olsen sarà il titolare della squadra giallorossa, a fronte anche dell'investimento effettuato da Monchi. Attenzione però a Mirante, acquistato come riserva: un eventuale rendimento catastrofico dello svedese potrebbe promuovere titolare l'ex Bologna.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI BONUS 6,5

Su 15 rigori subiti in carriera, Olsen ne ha parati ben 5: niente male, quindi, per il portiere svedese che conserva una media di 1 rigore parato su 3. Tra questi, anche uno su Robben il 10 ottobre scorso nell'indolore sconfitta contro l'Olanda che garantì il passaggio ai play-off eliminando proprio gli orange. Per quanto riguarda i clean sheets, appena 7 lo scorso anno su 24 partite, ma ben 19 in 33 match due anni fa.

FANTACALCIO: FREQUENZA MALUS 6

Detto delle 31 reti subite in 24 presenze durante l'ultimo campionato, Olsen ha però subito appena 10 gol nelle 24 partite giocate due anni fa, quando conquistò il record menzionato in precedenza. Con una difesa attenta, anche alla Roma potranno arrivare diversi clean sheets: l'obiettivo è superare i 17 di Alisson in 37 partite. Capitolo cartellini: essendo un portiere difficilmente subirà ammonizioni ed espulsioni, come si evince dalla carriera avuta finora. Appena 9 i gialli – anche se 2 la scorsa stagione – e nessun rosso subito.

FANTACALCIO: FREQUENZA AGLI INFORTUNI 5,5

Lo scorso marzo ha subito il primo infortunio “serio” della carriera: a 28 anni, infatti, si registra appena una rottura della clavicola, che lo ha tenuto fuori per 2 mesi e mezzo. Ciò non gli ha impedito però di partire per il Mondiale in Russia. Un infortunio che sembra superato, ma essendo molto recente il pericolo ricaduta c'è sempre.

FANTACALCIO: PRENDERE OLSEN? 6,8

Impossibile non puntare il portiere della Roma – chiunque esso sia – a meno che non si capiti nell'anno di Goicoechea e Stekelenburg. Non sarà il primo della lista da considerare, come poteva essere Alisson, ma l'accoppiata Olsen-Mirante è da tenere d'occhio.

LA FANTASCHEDA DI ROBIN OLSEN

Caratteristiche: 6,5
Titolarità: 9,5
Bonus: 6,5
Malus: 6
Infortuni: 5,5
Fantavalore: 6,8

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d'Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all'inclinazione agli infortuni.

Consulta tutte le fantaschede dei nuovi arrivati in Serie A

Guida all'asta di fantacalcio 2018/19: il manuale pdf per la rosa perfetta


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Fantaschede