Seguici su

Serie A

Inter-Torino 2-2, Meitè agguanta i nerazzurri: un tempo per parte a San Siro

Dopo esser andati in vantaggio 2-0, i nerazzurri si fanno colpevolmente rimontare nella ripresa: è un punto per parte a San Siro

Inizia la 2^ giornata di Serie A anche per Inter e Torino. Entrambe le formazioni hanno però iniziato la stagione con il piede sbagliato: i nerazzurri sono stati sconfitti a Reggio Emilia dal Sassuolo per 1-0, mentre i granata hanno perso contro la Roma tra le mura amiche per 0-1. Spalletti ritrova Skriniar e Perisic e conferma Asamoah e Politano. Panchina iniziale per Lautaro Martinez. Mazzarri conferma in blocco la formazione di settimana scorsa: gli unici cambi sono Soriano e Ansaldi al posto di Baselli e Berenguer.

Parte fortissimo l’Inter, che al 6′ è già in vantaggio: gran palla all’indietro dalla destra di Icardi per Perisic, che si coordina al centro dell’area e con merito batte Sirigu. Il Torino prova di reagire, ma sono i nerazzurri a rendersi ancora pericolosi: cross dalla sinistra di Perisic per Icardi che fa da sponda per l’inserimento centrale di Politano, il quale di testa non riesce però ad impensierire il portiere granata (14′). Gli ospiti cercano di rallentare il ritmo e palleggiare, mentre i nerazzurri preferiscono velocizzare ed andare in verticale. Come prevedibile, arriva il raddoppio della squadra di Spalletti: punizione molto ben battuta da Politano e spizzata decisiva di De Vrij, che anticipa nettamente N’Koulou (32′). Incolpevole Sirigu. L’Inter domina su ogni fronte, ma il primo tempo si chiude con l’unica vera occasione per gli ospiti: punizione dal limite di Iago Falque, che per poco non trova l’incrocio dei pali (44′).

La seconda frazione ricomincia con il Toro che cerca di scendere in campo con maggior coraggio, anche per una questione di orgoglio. All’improvviso, i granata accorciano le distanze: lancio millimetrico di Iago Falque per l’inserimento di Belotti, che anticipa con qualità Handanovic e deposita in rete (55′). Uscita incomprensibile dell’estremo difensore nerazzurro, che calcola malissimo la direzione del pallone. Cresce la pressione del Torino, mentre l’Inter si affida maggiormente al contropiede. Grande azione costruita dei granata, che trovano incredibilmente il pareggio (68′). Ljajic arriva sul fondo e mette dietro per Iago Falque, il quale appoggia a sua volta al limite: il pallone arriva a Meitè che salta Perisic ed insacca col mancino a fin di palo. Domina il Toro, nerazzurri in affanno. Gran tiro di Perisic di sinistro dalla distanza, che esce però a lato di poco (75′). Occasione anche per Ljajic, che da posizione defilata calcia col destro ma stavolta Handanovic respinge (78′). Tra le tante emozioni, finisce 2-2 a San Siro: è dunque un tempo ed un punto per parte tra Inter e Torino.

Inter-Torino 2-2: il tabellino

Inter (3-4-3): Handanovic 5; D’Ambrosio 6, De Vrij 6,5, Skriniar 6; Vrsaljko 6,5 (dal 71′ Keita Balde 5,5), Brozovic 5,5; Vecino 5,5, Asamoah 6 (dal 65′ Dalbert 5,5); Politano 6,5 (dal 91′ Lautaro Martinez s.v.), Icardi 6, Perisic 6,5. All. Spalletti

Torino (3-5-2): Sirigu 6,5; Izzo 5,5, N’Koulou 5,5, Moretti 5,5; De Silvestri 6, Soriano 5,5 (dal 61′ Ljajic 6), Rincon 6,5, Meitè 7, Ansaldi 6 (dal 21′ Aina 6,5); Iago Falque 7 (dall’87’ Lukic s.v.), Belotti 6,5. All. Mazzarri

MARCATORI: Perisic al 6′, De Vrij al 32′, Belotti al 55′, Meitè al 68′

ASSIST: Icardi al 6′, Politano al 32′, Iago Falque al 55′

AMMONITI: De Vrij (I); Moretti (T)

ESPULSI: –

? Pillola di Fanta

Spreca tutto l’Inter, che era andata avanti 2-0 ma si fa rimontare dal Torino. Brutto segnale per la squadra di Spalletti, che dopo aver perso alla prima contro il Sassuolo pareggia in casa contro i granata. Dopo 2 giornate è dunque solo 1 il punto per i nerazzurri. Stessa cosa per il Torino, che può però esser decisamente più soddisfatto delle sue due prestazioni contro Roma e Inter. IN RITARDO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A