Seguici su

Serie A

Torino, come cambiano i granata dopo le cessioni di Niang e Ljajic

Esultanza-Niang-Torino-Benevento

Le cessioni dei due giocatori sono il segnale della volontà di Mazzarri di puntare forte sul 3-5-2. Più spazio per Ola Aina, difficoltà per Berenguer

Giornata di addii importanti in casa Torino. Hanno infatti salutato ufficialmente Adem Ljajic, direzione Besiktas, e M’Baye Niang, passato al Rennes. Due cessioni pesanti per i granata, considerando l’apporto dato dal francese e dal serbo nel corso della passata stagione. L’ex Milan ha giocato 26 gare segnando quattro reti e servendo un assist, mentre l’ex Roma (tra le altre) ha giocato 27 partite con sei centri e ben 10 assist.

Un notevole apporto in zona gol che dovrà inevitabilmente essere sopperito dai giocatori attualmente a disposizione di Mazzarri. In questo senso potrebbe aiutare lo spostamento verso il centro dell’attacco di Iago Falque, l’anno scorso schierato 27 volte come ala destra. In questo inizio di stagione lo spagnolo ha giocato due volte come punta centrale (servendo tre assist) e una volta alle spalle di Belotti, comunque sempre nella zona centrale del campo. Inoltre non può essere sottovalutato l’arrivo di Zaza, pronto a rilevare in caso di necessità lo stesso Falque o Belotti.

L’addio di Ljajic è un chiaro indirizzo del nuovo Torino voluto da Mazzarri. Nel 3-5-2 dei granata non c’è spazio per il serbo, la scorsa stagione impiegato 17 volte come trequartista. Allo stesso tempo un giocatore come Niang, viste le sue attitudini spiccatamente offensive, avrebbe potuto trovare difficoltà come esterno sinistro. Le due cessioni avranno presumibilmente l’effetto di aumentare ulteriormente l’impiego di Ola Aina come sostituto di Ansaldi. Contro la Spal, infatti, Mazzarri pare intenzionato a schierare l’ex Chelsea lasciando in panchina Berenguer. Proprio l’ex Osasuna rischia di trovare poco spazio in questa stagione: contro la Roma è stato sacrificato a centrocampo, ma sembra difficile pensare possa essere riproposto in quel ruolo.

?Pillola di fanta

Un altro giocatore che potrebbe trovare più spazio dopo le cessioni dei due calciatori è Soriano. L’ex Villareal è reduce da una stagione in Spagna con zero gol e zero assist in 22 gare: dovrà sicuramente migliorare sotto questo punto di vista. FIDUCIA


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati