Seguici su

Serie A

Bologna, come cambia la squadra di Inzaghi con la squalifica di Pulgar

Edgard-Pulgar-Bologna

Il giudice ha inflitto tre giornate di squalifica a Edgar Pulgar. Senza il centrocampista cileno il Bologna sarà costretto a cambiare qualcosa

Una vera e propria stangata quella inflitta dal giudice sportivo a Edgar Pulgar. Il centrocampista del Bologna, espulso nella sfida contro il Genoa dopo aver commesso un fallaccio a palla lontana su Romulo, è stato squalificato per tre giornate. Senza il cileno la squadra di Filippo Inzaghi sarà sicuramente costretta a cambiare qualcosa per i match contro Roma, Juventus e Udinese.

Serie A, le decisioni del giudice sportivo

Bologna, largo ai giovani

Il 24enne, dopo un inizio difficile, nella passata stagione era stato in grado di caricarsi la squadra sulle spalle – garantendo corsa, autorevolezza e qualità. Sicuramente la sua assenza è di quelle che si fanno sentire, ma il Bologna dovrà essere in grado di fare di necessità virtù. Il principale indiziato per prendere il suo posto sembra essere Adam Nagy. Il giovane ungherese ha infatti le caratteristiche per agire da interno di centrocampo nel 3-5-2 dei felsinei, posizionandosi tra le linee e inserendosi senza palla. L’unico dubbio è legato al suo debutto con la Spal, dove ha rimediato un’espulsione per doppia ammonizione. Ed ecco che Filippo Inzaghi potrebbe pensare di lanciare Mattias Svanberg. Il 19enne svedese è un centrocampista molto dinamico e abile negli inserimenti, che lo portano a realizzare qualche gol. Insomma, potrebbe arrivare dalla Scandinavia la soluzione per rimediare alla squalifica di Pulgar.

Bologna, difficile il cambio di modulo

Difficile pensare a un probabile cambio di modulo, magari con un centrocampo senza vertice basso. Improbabile infatti che Inzaghi si privi del ruolo di regista, punto cardine della sua idea di gioco. L’ipotesi però non può essere completamente scartata, anche perché viste le armi a disposizione in attacco, l’ex tecnico del Venezia potrebbe optare per uno schieramento un po’ più offensivo. Palacio, Falcinelli e Orsolini scalpitano. Il Bologna ha necessità di trovare la via del gol per smuovere la classifica e chissà che da una squalifica non possa nascere un cambiamento tanto radicale quanto inatteso.

?Pillola di fanta

Zero gol fatti dopo quattro giornate: è questo il bilancio del Bologna. La squadra di Inzaghi deve trovare una soluzione il prima possibile. Chissà che la squalifica di Pulgar non creare le condizioni per farlo. Questa è la speranza di molti fantallenatori che hanno puntato sugli attaccanti dei felsinei: Destro, Palacio e Falcinelli. ATTACCO STERILE

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A