Seguici su

Champions League

Champions League, non solo Messi e Casillas: tutti i record più importanti

Nella serata di ieri Messi e Casillas hanno riscritto la storia della Champions League: ecco i record principali della manifestazione

Ieri è stata una giornata a suo modo storica per la Champions League. Sono infatti stati riscritti tre record, due da parte di Lionel Messi e uno invece appannaggio di Iker Casillas. L’argentino – tre gol contro il Psv Eindhoven – ha segnato almeno una rete per la quattordicesima edizione di fila, primato condiviso con Raul. Inoltre per il classe 1987 si tratta dell’ottava tripletta nella manifestazione, una in più rispetto a Cristiano Ronaldo. Quanto al portiere spagnolo, per lui ieri è iniziata la 20^ stagione di Champions tra i pali: superato l’ex United Giggs. Sono molti, comunque, i record significativi della manifestazione: ecco i principali.

La squadra che ha vinto più volte la coppa è il Real Madrid, a quota 13. Dietro i blancos a quota sette c’è il Milan, mentre con cinque successi ci sono Liverpool, Bayern e Barcellona. La nazione che può vantare più trionfi è la Spagna con 18 affermazioni, inseguono con 12 trionfi l’Italia e l’Inghilterra. Il calciatore che ha raccolto più presenze è Casillas (171) mentre al secondo posto c’è un ex aequo tra Xavi e Cristiano Ronaldo (157). Proprio il portoghese è il giocatore che ha realizzato più reti (121) seguito da Lionel Messi (103) e Raul (71), nonché il primatista di centri in un’unica edizione (17, nel 2015/16).

Riguardo ai record un po’ più particolari, il Manchester United ha registrato il maggior numero di partite senza sconfitte (25). La serie più lunga senza subire reti è dell’Arsenal, che nel 2006 tenne la porta imbattuta per 995 minuti. Il Nottingham Forrest è l’unica squadra ad aver vinto più Coppe dei Campioni (due) che campionati (uno). La vittoria con lo scarto più grande è l’11-0 della Dinamo Bucarest al Crusaders, match del 1973. Il Newcastle è l’unica squadra ad aver superato il girone dopo aver perso le prime tre partite.

Il calciatore più giovane ad esordire è stato Babayaro nel 1994: ai tempi all’Anderlecht, il difensore aveva solamente 16 anni e tre mesi. Il più anziano è invece Ballotta della Lazio con 43 anni e mezzo. Il calciatore ad aver vinto più volte la coppa è Gento con sei affermazioni, mentre Seedorf è l’unico ad aver trionfato con tre squadre diverse. Il gol più veloce è di Makaay nel 2007: l’olandese sbloccò Bayern Monaco-Real Madrid dopo 10,12 secondi. La tripletta più rapida è invece di Gomis del Lione, sette minuti per realizzare tre gol alla Dinamo Zagabria.

 

 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Champions League