Seguici su

La Classifica

La Classifica | Le 5 rimonte più clamorose nella storia della Champions League

Inter-Tottenham è solamente l’ultima delle rimonte clamorose nella storia della Champions League: ecco le cinque più importanti

La vittoria di oggi dell’Inter contro il Tottenham resterà negli annali della Champions League. Sotto 1-0 fino al minuto 85, i ragazzi di Spalletti hanno reagito trovando una clamorosa rimonta con Icardi e Vecino. Un successo straordinario coinciso con il ritorno nella coppa più importante dopo otto anni dall’ultima volta. La storia della coppa dalle grandi orecchie è comunque piena di risultati ribaltati: non solo nella doppia gara – come la Roma lo scorso anno – ma anche nel singolo match. Ecco dunque quali sono le cinque rimonte indimenticabili in Champions League.

Inter-Tottenham 2-1 (2018)

Non sarà la rimonta più bella di sempre, ma il successo dell’Inter contro il Tottenham rappresenta comunque un momento indimenticabile per i tifosi nerazzurri e non. Perché fino al minuto 85 Icardi era stato un fantasma e poi ha deciso di segnare uno dei suoi gol più belli. Perché il colpo di testa di Vecino rimanda ad altre notti magiche per i meneghini. In sintesi, perché è la sublimazione di un attesa durata otto anni.

Odense-Spora Luxemburg 9-2 (1961)

Anche il passato della manifestazione calcistica europea più importante ha regalato emozioni. Un esempio forse non troppo conosciuto è il match tra Odense e Spora: sotto 0-2 dopo 30 minuti, la squadra danese ebbe la forza di agguantare il pareggio nel primo tempo. I secondi 45 minuti furono invece un clamoroso dominio che portò sette reti e un’affermazione storica.

Barcellona-Chelsea 2-2 (2012)

Non sempre una rimonta vincente coincide con un successo nel risultato. È il caso del Chelsea che, nel 2012, conquistò l’accesso alla finale di Champions League con un 2-2 sul campo del Barcellona. L’andata finì 1-0 in favore dei blues e al ritorno gli spagnoli, in vantaggio per 2-0 e in superiorità numerica, subirono prima il gol di Ramires e poi – sbilanciatisi in attacco per trovare la terza rete – il definitivo pareggio di Torres.

Manchester United-Bayern Monaco 2-1 (1999)

Finale di Champions League 1998/1999. Il primo tempo finisce sull’1-0 in favore dei tedeschi e il risultato non cambia fino al 90′. Nei tre minuti di recupero succede però l’imponderabile: Sheringham e Solskjaer ribaltano la partita e la coppa ritorna a Manchester dopo oltre 30 anni.

Milan-Liverpool 3-3 (2005)

Riguardo a questa partita, finale di Champions League 2004/2005, si è già detto tutto il possibile. Una sconfitta davvero beffarda per i rossoneri, in vantaggio di tre reti all’intervallo grazie a Maldini e alla doppietta di Crespo e poi costretti ai calci di rigore dalla rimonta reds. Il resto poi, purtroppo per i tifosi del Milan, è storia.

 

 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in La Classifica