Seguici su

Europa League

Dudelange-Milan, parla il presidente dei lussemburghesi: “Sono interista”

Gattuso-Milan

Il numero uno del club lussemburghese che stasera sfiderà i rossoneri ha origini italiane e tifa Inter: “Vorrei almeno il pari, ma sono realista”

Dopo la Champions, questa sera avrà inizio anche la stagione 2018-19 dell’Europa League e la prima italiana a scendere in campo sarà il Milan di Gattuso. Ad ospitarla ci penseranno i lussemburghesi del Dudelange, cenerentola del Gruppo F e la prima squadra del granducato ad essersi qualificata per la fase a gironi di una competizione UEFA. Il loro presidente, Flavio Becca, è di origini italiane, coltiva la fede calcistica per i cugini dell’Inter ed è socio dell’azienda che ha costruito il terzo anello di San Siro. Ad aumentare la curiosità su questa sfida ci ha allora pensato proprio lui, intervistato dalla Gazzetta dello Sport.

Le parole di Becca

Sul Dudelange: “L’ho comprato nel 1998, e l’anno dopo ecco il primo titolo. Mi piaceva l’idea di una squadra che riuscisse a fermare il dominio della Jeunesse, la Juve del Lussemburgo. Nel nostro campionato giocano 14 squadre, ma in un paese così piccolo sono troppe. Fossero 8-10 sarebbe un vantaggio. Abbiamo 11-12 lussemburghesi su una rosa di 27, gli altri arrivano da Belgio, Germania, Francia, Georgia… Abbiamo l’ex difensore di Lazio e Psg, il serbo Milan Bisevac. La stella è David Turpel, la scorsa stagione è stato con 30 gol il terzo realizzatore in Europa dietro Messi e Mbappé. E c’è l”ex terzo portiere della Juventus, Landry Bonnefoi. Sette-otto di loro al mattino lavorano. Toppmöller, allenatore del F91, è figlio di Klaus, ex attaccante che da allenatore portò il Bayer Leverkusen in finale di Champions nel 2002. In Italia potremmo giocare in C“.

Sugli introiti dell’Europa League: “Qualificandoci ai gironi ci siamo assicurati 3,8 milioni di euro, già più del budget della squadra, che è sui 2,5 milioni“.

Sulla sua fede interista: “Tifo Inter, ed ero socio dell’impresa Torno, che ha costruito il terzo anello di San Siro“.

Sul match di stasera: “Sono realista, ma se arrivasse un pari…

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Europa League