Seguici su

Fantacalcio

Fantacalcio, top&flop della 5^ giornata: spettacolo Insigne, disastro Dzeko

Esultanza-Lorenzo-Insigne

Questi i 3 migliori e i 3 peggiori della 5^ giornata di Serie A: Immobile torna a segnare, mentre De Paul trascina i suoi. Follia Zajc, Marchetti colabrodo

Tante emozioni e tanti gol nella 5^ giornata di Serie A. Il Napoli tiene il ritmo della Juventus grazie alla doppietta di Insigne, mentre la Lazio finalmente convince il suo pubblico: Immobile torna al gol. De Paul trascina l’Udinese con gol e assist. Disastroso invece Dzeko, come tutta la Roma: i giallorossi hanno clamorosamente perso a Bologna ed ora sono in crisi. Follia di Zajc, che si fa espellere per simulazione e lascia in 10 il suo Empoli a Sassuolo. Male anche Marchetti, che subisce altri 4 gol: la difesa del Genoa è un colabrodo.

TOP

LORENZO INSIGNE

La posizione più centrale trovatagli da Ancelotti lo ha trasformato. Prima si pensava che Insigne potesse giocare solo in un modo: largo a sinistra in un 4-3-3 incentrato sul possesso palla. Questa è invece la dimostrazione che il numero 24 si sa muovere da punta, sa farsi vedere tra le linee e soprattutto sotto porta non sbaglia. Con la sua doppietta al Torino regala altri 3 punti al Napoli. Il primo gol è da vero rapinatore, approfittando dell’errore della difesa granata. Il secondo invece arriva sugli sviluppi di un contropiede: il tiro di Callejon finisce sul palo e Insigne è il più veloce ad arrivare sul pallone e a bucare Sirigu. Con un Lorenzo così, tutta Napoli può sognare. Magnifico. VOTO 7,5 (+6)

CIRO IMMOBILE

Finalmente Immobile. L’attaccante napoletano aveva segnato all’esordio e poi si era fermato per qualche partita. Dopo aver rifiatato in Europa League, però, il centravanti si è ripreso alla grande con una doppietta casalinga al Genoa. Il primo gol arriva da un’ottima imbucata di Parolo, e Immobile è poi bravo a trafiggere Marchetti col mancino da posizione ravvicinata. Tutto facile per i padroni di casa, che segnano e si divertono. Nel finale arriva anche la quarta rete, nonché doppietta personale: dopo la bella azione di Correa, il numero 17 sbatte in porta il pallone vagante in area. Inzaghi può sorridere: Ciro è tornato. Grande. VOTO 7 (+6)

RODRIGO DE PAUL

Ormai non è più una sorpresa, ma De Paul sta letteralmente trascinando l’Udinese. Il trequartista argentino sta mettendo in campo tutta la sua classe e la sua personalità. Velazquez ha capito come farlo rendere al massimo. E si vede. Il ragazzo è già alla quarta rete in 5 partite. I friulani hanno giocato un primo tempo molto bloccato a Verona contro il Chievo, ma poi nella ripresa si è svegliato il 10. De Paul ha prima bucato Sorrentino dalla distanza con un destro incredibile a fin di palo, e poi servito Lasagna nel finale per il raddoppio. Se De Paul è questo, l’Udinese si scorda di lottare per la salvezza. Magico. VOTO 8 (+4)

FLOP

EDIN DZEKO

La crisi sotto porta di Dzeko rappresenta alla perfezione il momento negativo di tutta la Roma. Dopo aver pareggiato in casa con il Chievo e perso all’esordio in Champions League con il Real Madrid, i giallorossi hanno anche perso clamorosamente a Bologna per 2-0. I rossoblu sono stati superiori agli uomini di Di Francesco, che non sono riusciti a concretizzare le occasioni create. Dzeko ha sbagliato tutto quello che ha potuto, apparendo anche svogliato e nervoso. Arrabbiato sia con sé stesso che, cosa ancora più grave, con i compagni. Sembra che il bosniaco sia entrato in quella fase già attraversata nel suo primo anno a Roma. Il tecnico spera con tutto sé stesso che sia solo un momento. Irriconoscibile. VOTO 4,5

FEDERICO MARCHETTI

Altra serata da dimenticare per il Genoa e per Marchetti. Ballardini non è ancora riuscito a ritrovare quella compattezza difensiva che aveva contraddistinto la squadra rossoblu nel finale della scorsa stagione. Al momento, il reparto difensivo dei liguri è letteralmente un colabrodo. Il Genoa ha difeso malissimo all’Olimpico contro la Lazio, e questo “posto” fra i flop di giornata sarebbe da condividere con i compagni. Ma in porta c’era Marchetti, che non ha mai dato fiducia e non è mai riuscito a mettere una pezza in nessuna occasione. Delle 4 reti subite, il portiere poteva far qualcosa soprattutto nella prima di Immobile: il tiro è debole e gli passa proprio sotto il corpo. Piatek può continuare a segnare, ma la difesa del Genoa è tutt’altro che insuperabile. Troppo facile. VOTO 5,5 (-4)

MIHA ZAJC

Il talento dell’Empoli stavolta ha fatto una vera sciocchezza. I toscani erano partiti fortissimo al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo, ma poi sono crollati. Sul punteggio di 2-1, la gara è praticamente finita quando Zajc – già ammonito per un brutto fallo nel primo tempo – si lascia andare in area cercando di ingannare l’arbitro, il quale però non ci casca: il trequartista viene così espulso per simulazione. La sua squadra gioca quindi l’ultima mezz’ora in 10 uomini, e prende anche il terzo gol. Brutto errore – dettato probabilmente dalla gioventù – per il numero 6: Zajc, in questo modo, salterà anche la difficile partita di giovedì sera contro il Milan. Sciocchezza. VOTO 5 (-1)

Consulta anche:

I voti per il fantacalcio della 5^ giornata di Serie A 


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Fantacalcio