Seguici su

Serie A

Fiorentina, Veretout: “Il leader era Astori, ora è il gruppo. Regista? Mi piace”

Jordan-Veretout-Fiorentina

Il centrocampista della Viola non vede l’ora di scendere in campo dopo la squalifica, e dà importanti informazioni anche in chiave fantacalcio

La Fiorentina ha iniziato alla grande la sua stagione. Dopo aver saltato la prima giornata contro la Sampdoria per via della tragedia del ponte di Genova, la Viola ha avuto la meglio sul Chievo prima e sull’Udinese poi. La squadra di Pioli ha già trovato la quadratura del sistema, anche senza un pilastro come Jordan Veretout – squalificato per le prime due gare. “Non ne posso più di rimanere fuori a guardare i miei compagni: è durissima, la mia ultima partita ufficiale è stata 4 mesi fa. Ho voglia di scendere in campo, non vedo l’ora di tornare. Voglio ripetere quanto di buono fatto l’anno scorso: il merito è comunque di mister Pioli, che mi ha messo nelle condizioni per esprimere il mio meglio – esordisce il centrocampista francese ai microfoni del “Corriere Fiorentino”, che poi continua – Il nostro leader era Astori, lui è insostituibile. Adesso invece la nostra forza è il gruppo. Possiamo anche perdere, ma mai senza aver lasciato in campo tutto quello che avevamo“.

Il giocatore della Viola si sofferma poi sul suo nuovo ruolo in campo vista la partenza di Badelj, probabilmente già dalla prossima sfida di sabato a Napoli. “Mi piace giocare da regista. Sono molto più al centro del gioco e tocco molti palloni, anche se devo ancora imparare tanto. La posizione più arretrata mi porta ovviamente a segnare di meno – spiega Veretout, che infine conclude elogiando un compagno in grande forma – A segnare ci penserà Benassi, sappiamo tutti quanto sia bravo in zona gol. Ha iniziato alla grande da mezzala pura e per questo è stato anche convocato in nazionale. Lui è fondamentale per noi: ci dà una mano sia in fase difensiva che offensiva“.

? Pillola di Fanta

Veretout è stato un giocatore importantissimo l’anno scorso per Pioli. In quella posizione di mezzala sinistra, aveva lo spazio sia per impostare che per buttarsi dentro nello spazio. Il suo destro ha regalato grandi bonus ai suoi fantallenatori, soprattutto da calcio piazzato: Veretout batte rigori, punizioni e calci d’angolo. In una stagione con la maglia della Viola, il francese ha totalizzato – tra campionato e Coppa Italia – 38 presenze, 10 gol e 2 assist. ARMA IN PIU’


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A