Seguici su

Serie A

Juventus, Pirlo: “Il ritorno di Pogba non mi stupirebbe, Dybala prenda spunto da CR7”

andrea-pirlo-italia

L’ex centrocampista bianconero consiglia Dybala e commenta il mercato e non solo: “Non credevo la trattativa per Ronaldo fosse vera, Bonucci mi ha sorpreso”

Quattro scudetti, due Supercoppe e una Coppa Italia: questo il bottino di Andrea Pirlo nei quattro anni trascorsi nella Juventus. L’ex centrocampista ha rilasciato un’intervista a Tuttosport commentando mercato bianconero e parlando di alcuni uomini chiave del club che lo acquistò con una mossa incredibilmente azzeccata a parametro zero dal Milan. Tra un consiglio a Dybala per ritrovare la titolarità e un’apertura al ritorno di Pogba: le parole del “Maestro”.

Le parole di Pirlo

Su Cristiano Ronaldo: “All’inizio pensavo fosse soltanto uno dei tanti rumors estivi, poi ho chiamato Paratici e lui mi ha detto: «È tutto vero, lo stiamo trattando». Ho fatto i complimenti a lui, Marotta e al presidente Agnelli. Ma nessuna nostalgia: in carriera ho già avuto la fortuna di dividere lo spogliatoio con tanti Palloni d’Oro. La Juventus è una grande società, storica. Fin dall’inizio ho capito che la dirigenza aveva un progetto ambizioso, aveva costruito il nuovo stadio per tornare a vincere in Italia e in Europa. La Juve è stata brava in questi anni a volersi migliorare sempre. Mandzukic è l’ideale per Cristiano: lui ama partire da sinistra, quindi ha bisogno di uno che gli giochi vicino. Lui e Messi sono due fuoriclasse, ma per caratteristiche mie e loro forse mi sarei trovato meglio con Ronaldo“.

Su Dybala: “Se Paulo comincerà ad allenarsi come CR7 sarà dura tenerlo fuori. Quando stai fuori devi metterci sempre qualcosa in più: ma le sue qualità non si discutono. Non è semplice accettare di non partire dall’inizio, per diventare un giocatore fondamentale per la Juve deve trovare qualcosa dentro di lui“.

Su Pjanic: “Mi somiglia? Sta facendo molto bene, è cresciuto. Ma può fare ancora di più a livello di continuità nella partita crescendo in carattere e autostima per la Champions“.

Su Bonucci: “Mi ha sorpreso perché pensavo non tornasse indietro dal Milan. Però la Juve cerca i più forti e lui è un top nel suo ruolo“.

Su Marchisio e Buffon: “Fa un certo effetto vederli con un’altra maglia, sono state due bandiere della Juventus“.

Su Allegri: “È uno dei migliori, gli manca solo la ciliegina della Champions. Di lui apprezzo la bravura nel variare i moduli e gestire lo spogliatoio“.

Su Pogba: “Un suo ritorno in bianconero non mi stupirebbe, la Juve sta cercando i migliori“.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A