Seguici su

Champions League

Juventus, quante giornate di squalifica rischia Cristiano Ronaldo

espulsione-Cristiano-Ronaldo-Juventus

Dopo il cartellino rosso rimediato contro il Valencia, Cristiano Ronaldo potrebbe saltare più di una giornata: ecco da cosa dipende la decisione dell’UEFA

L’espulsione di Cristiano Ronaldo ha lasciato basiti molti addetti ai lavori. È stato il suo primo cartellino rosso in Champions League dopo aver disputato 154 partite nel massimo torneo d’Europa. Ciò però non ha intimorito l’arbitro Brych, stesso arbitro del rosso a Cuadrado per la sceneggiata di Sergio Ramos nella finale del 2015 a Cardiff. Il peggio però non è ancora passato per la Juventus e per l’asso portoghese: già perché CR7 rischia di dover saltare più di una giornata di squalifica. La sentenza è attesa per giovedì 27 settembre, quando si riuniranno la Commissione Disciplinare, Etica e di Controllo della UEFA.

Ronaldo VS Murillo: le dinamiche dell’accaduto

Non c’è ombra di dubbio che con l’ausilio del VAR, Ronaldo non sarebbe stato espulso, al massimo ammonito. La UEFA, però, ancora non ha introdotto la cosiddetta moviola in campo e quindi Brych, parlando con l’arbitro di linea, ha optato per un’espulsione diretta. Il motivo? Aver tirato i capelli a Murillo dopo un normalissimo contrasto di gioco.

Quante giornate rischia Cristiano Ronaldo

La UEFA non perdona mai le proteste contro l’arbitro, vedasi Buffon contro il Real nella semifinale dello scorso anno: il portiere, ora al PSG, è stato squalificato per ben tre giornate. C’è da dire, però, che Ronaldo ieri non ha protestato contro Brych e anzi si è diretto negli spogliatoi in lacrime: questo già girerebbe a favore del portoghese per una squalifica di un solo turno. Starà all’UEFA, comunque, giudicare la gravità dello screzio tra CR7 e Murillo e molto dipenderà dal referto dell’arbitro; ad ogni modo, domani o al massimo venerdì si saprà con certezza il comunicato ufficiale dell’UEFA. Di sicuro salterà il match con lo Young Boys, ma a destare preoccupazione è quello dell’Old Trafford contro il Manchester United, dove CR7 è diventato quello che è tutt’oggi.

Le parole di Allegri: “Serve il VAR in Europa”

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Champions League