Seguici su

Pagelle

Milan-Atalanta 2-2, le pagelle: Bonaventura trascinatore, Zapata spacca la partita

Giacomo-Bonaventura-Marten-De-Roon-Milan-Atalanta

Suso e Bonaventura guidano i rossoneri, ma non basta. Male Calhanoglu. L’Atalanta ringrazia Zapata e Rigoni. Barrow acerbo

Il Milan comanda il gioco per un tempo grazie alle ottime prestazioni di Bonaventura, Suso e Higuain. Nei rossoneri deludono Donnarumma e Calhanoglu, peggiore in campo. L’Atalanta viene trascinata dai cambi: Zapata e Rigoni cambiano la partita. Barrow si dimostra acerbo per i grandi palcoscenici

Milan

Donnarumma 5,5: salva il risultato alla fine, ma è troppo insicuro sulle uscite. Sul gol del pareggio avrebbe potuto fare di più. INSICURO

Calabria 6: nel primo tempo ara la fascia destra, demolendo Gosens e il Papu Gomez. Nella ripresa, complice anche il giallo evitabile, cala. INGENUO

dal 67′ Abate 5,5: il suo ingresso coincide con la flessione rossonera. Non ha vita facile con Gosens. SOFFERENTE

Musacchio 6,5: guida la difesa con esperienza. Nel primo tempo rimbalza alla grande Barrow, nella ripresa Zapata lo mette a dura prova, ma si difende bene. SICUREZZA

Romagnoli 6: bene per 45′, poi, con l’ingresso di Zapata, va in crisi. Sul 2-2 di Rigoni tiene in gioco l’argentino. DISTRATTO

Rodriguez 6: anche lui, come tutta la squadra, cala alla distanza. Ha il merito di salvare un gol sulla linea, ma nel finale sbaglia troppi palloni. IMPRECISO

Kessié 5,5: nel primo tempo sbaglia un gol fatto che, col senno di poi, sarebbe potuto essere decisivo. Nei secondi 45′ il centrocampo di Gasperini lo fa soffrire sensibilmente. SPRECONE

Biglia 6: regia perfetta nel primo tempo. Quando la squadra di Gasperini alza il ritmo soffre e le sue geometrie ne risentono. Fa comunque una buona prova. ORDINATO

Bonaventura 7: il migliore in campo del Milan. Si vede annullare un gol e colpisce un palo, ma nella ripresa si riprende tutto con gli interessi, segnano il gol del momentaneo vantaggio. La sua sostituzione lascia perplessi. TRASCINATORE

dal 75′ Bakayoko s.v.

Suso 7: due assist e una prestazione convincente dopo tante critiche. L’intesa con Higuain sta migliorando di partita in partita. ASSIST-MAN

Higuain 6,5: primo tempo da attaccante totale. Oltre al gol offre assist ai compagni con giocate sopraffine. Nella ripresa, però, la squadra non lo assiste come dovrebbe e lui è sfortunato a colpire un palo all’87’. CLASSE SOPRAFFINA

Calhanoglu 5: il peggiore in campo. Non entra in partita e partecipa poco all’azione dei rossoneri. La sua sostituzione arriva, probabilmente, troppo tardi. DELUDENTE

dall’85’ Castillejo s.v.

Gattuso 5,5: la squadra gioca un gran primo tempo, ma lui vanifica tutto sbagliando i cambi. Toglie Bonaventura nel momento migliore e lascia in campo un Calhanoglu mai in partita. CONFUSO

Atalanta

Gollini 6: sui gol non può nulla, per il resto si fa trovare pronto. INCOLPEVOLE

Toloi 6: il duello con Higuain lo mette a dura prova, ma, soprattutto nel secondo tempo, si difende alla grande. GUERRIERO

Palomino 6: dopo un primo tempo di sofferenza, si risveglia nella ripresa facendo valere la sua stazza sulle palle inattive. FISICO

Masiello 6,5: guida la difesa con esperienza, riuscendo a impostare. Sempre in partita, cresce alla distanza. LEADER

Castagne 5,5: la spinta di Rodriguez lo mette in difficoltà e, nel momento di spinta della squadra, il suo appoggio potrebbe essere più consistente. TIMIDO

De Roon 6,5: le geometrie rossonere lo fanno ballare per 45′. Nel secondo tempo, però, giganteggia, sfiorando il gol del pareggio. DIGA

Freuler 5,5: a differenza del suo compagno di reparto non riesce a emergere alla distanza. NASCOSTO

Gosens 6: parte male, ma nell’arrembaggio finale si propone con convinzione. DOUBLE FACE

dal 76′ Ilicic s.v.

Pasalic 5: Gasperini lo toglie dopo 45′ e ha ragione. Si muove male tra le linee e sbaglia un gol fatto a pochi passi da Donnarumma. SVAGATO

dal 46′ Rigoni 6,5: fino al gol si è visto poco, ma ciò che conta è il tabellino. Rovina la festa rossonera. GUASTAFESTE

Barrow 4,5: mandato in campo a sorpresa, viene oscurato dalla coppia di centrali milanisti. Gioca impaurito e viene sostituito dopo 45′. PULCINO BAGNATO

dal 46′ Zapata 7: il suo ingresso spacca la partita. Assist sul primo gol e decisivo anche nel pareggio. Tiene in costante apprensione la difesa rossonera. FORZA DELLA NATURA

Gomez 6: il gol del pareggio lo salva da un’insufficienza piena. Il Papu non entra mai in partita, ma ha il merito di rivitalizzare l’Atalanta. PROMOSSO CON RISERVA

Gasperini 6: sbaglia la formazione iniziale, ma ha il merito di leggere alla grande la partita e azzeccare tutti i cambi. INTELLIGENTE

Milan-Atalanta 2-2: il tabellino e il commento

Pillola di fanta

Zapata si dimostra un’autentica forza della natura, spaccando la partita grazie al suo ottimo fisico. L’Atalanta ringrazia e, forse, d’ora in poi, Gasperini ci penserà due volte prima di lasciarlo in panchina. STRAPOTERE FISICO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Pagelle