Seguici su

Serie A

Milan, Gattuso tira un sospiro di sollievo: nessuna frattura per Calhanoglu

Il fantasista turco aveva accusato un forte dolore al dito durante la gara di Cagliari: gli esami hanno però evidenziato solamente un ematoma al mignolo

Dopo la sconfitta di Napoli e la vittoria con la Roma, il Milan ha chiuso con un pareggio la sua terza gara stagionale. La 4^ giornata di Serie A ha infatti regalato un punto alla squadra di Gattuso, che ha rimontato a Cagliari il gol di Joao Pedro: si è finalmente sbloccato Higuain. Il tecnico rossonero è però uscito dal campo con qualche preoccupazione: Hakan Calhanoglu – sostituito ad un quarto d’ora dal termine dopo una prestazione opaca – ha lasciato il terreno di gioco molto dolorante al dito della mano. Un pallone calciato da Suso gli è finito esattamente sul mignolo, e per il turco si temeva una frattura. Come riporta però Gianluca Di Marzio, Gattuso può tirare un sospiro di solievo: la lastra effettuata questa mattina non ha riscontrato alcuna frattura, soltanto ematoma e dito insaccato.

Buone notizie per il tecnico rossonero, poiché il numero 10 è uno degli uomini più importanti nel suo 4-3-3. Giovedì sera comunque il Milan esordirà in Europa League in Lussemburgo contro la sorpresa Dudelange, e Rino non rischierà certamente il ragazzo. Calhanoglu sarà tenuto a riposo come altri compagni: l’ampio turnover potrebbe dar spazio per la prima volta da titolare a Samu Castillejo. L’ex giocatore del Bayer Leverkusen sarà dunque a completa disposizione di Gattuso per la 5^ giornata di campionato, che si giocherà domenica alle 18 a San Siro contro l’Atalanta.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A