Seguici su

Pagelle

Napoli-Parma 3-0, le pagelle: Milik straripante, Parma paralizzato

Napoli-Lorenzo-Insigne

Tantissimo Napoli nella convincente vittoria contro un Parma praticamente nullo. Bene tutti gli azzurri, bocciati in massa i crociati

Un grande Napoli stende un Parma decisamente molle e rimane in scia della Juventus. Molto bene tra i ragazzi di Ancelotti Insigne, Milik e Allan, ottimo esordio per Malcuit. Tra i gialloblu non si salva praticamente nessuno, con D’Aversa primo colpevole del tracollo dei crociati. Ecco le nostre pagelle per il fantacalcio.

Napoli-Parma 3-0, le pagelle

Napoli 

Karnezis 6: difficile, se non impossibile, valutare la sua prestazione. Il Parma non gli crea nemmeno un minimo grattacapo. SPETTATORE NON PAGANTE

Malcuit 6,5: debutto convincente per il francese, che mette a ferro e fuoco la sua fascia e si rende protagonista di tanti spunti importanti. BUONA LA PRIMA

Maksimovic 6: prestazione tranquilla per il centrale serbo, mai messo in difficoltà dall’attacco parmense. COMODO

Koulibaly 6: prestazione fotocopia di quella del suo compagno di reparto. Una botta riportata nel primo tempo costituisce l’unico spavento del match per i partenopei. COPIA E INCOLLA

Mario Rui 6,5: nel primo tempo spinge tanto, nel secondo rifiata un po’. Complessivamente, comunque, prestazione più che soddisfacente. ELASTICO

Fabian Ruiz 6,5: da una sua intuizione nasce l’azione per il gol dell’1-0 azzurro. In generale disputa una partita solida e ordinata. CONCRETO

Allan 7: servirebbe il pallottoliere per contare il numero di palloni recuperati e chilometri persi dal brasiliano. Se si dovesse riconfermare sui livelli di inizio anno per tutta la stagione, il ct Tite non potrà più snobbarlo. INFINITO

Diawara 6: forse l’uomo più in ombra del centrocampo azzurro, ma il suo lavoro nel dettare i tempi di gioco è moto utile. METRONOMO

Zielinski 6: ottimi inserimenti e belle percussioni come al solito, stavolta manca un po’ di precisione. SENZA MIRINO

dal 76′ Verdi 6,5: entra giusto in tempo per servire l’assist del 3-0. PUNTUALE 

Insigne 7: prima il gol da rapace d’area per l’1-0, poi la palla geniale in profondità per Milik in occasione del raddoppio. Lorenzo il Magnifico è in formissima e si vede. SOPRAFFINO 

dal 68′ Mertens 6: qualche spunto interessante per rispondere presente in vista del big match di Torino. DING DONG

Milik 7: bravo sia a mettere in mezzo il pallone che porterà al primo gol azzurro, sia a raddoppiare con freddezza a tu per tu con Sepe. L’intesa con Insigne funziona a meraviglia. SCUDIERO

dall’85’ Ounas s.v.

All. Ancelotti 6,5: l’avversario è estremamente tenero, Carletto prepara un attacco che affondi come un coltello nel burro e tanto basta. SPIETATO

Parma

Sepe 6: incolpevole sui tre gol subiti, mantiene a galla i suoi in un paio di occasioni. ULTIMO A MOLLARE

Iacoponi 4: l’errore – anzi, orrore – sul primo gol è qualcosa di tragicomico, il buco dalla sua parte sul 2-0 forse ancora peggio. TREMENDO

Gagliolo 5: partecipa allo sbando generale della retroguardia crociata, non tenendo mai le marcature dei diretti avversari. SCOLLEGATO

B. Alves 5: la sua fisicità non basta a tenere a galla i suoi, e si trasforma ben presto in irruenza quando si accorge di poter fare poco contro le folate azzurre. RANDELLO

Gobbi 5: la prima disattenzione è la sua: si lascia scappare Ruiz in occasione dell’1-0 del Napoli. PECCATO ORIGINALE

Deiola 5: il ciclone Allan si abbatte su di lui, senza che possa fare granchè per fermarlo. INERME

Stulac 5: dovrebbe fare da filtro davanti alla difesa, in realtà lascia completa libertà d’azione al Napoli sulla trequarti. COLABRODO

Barillà 5,5: qualche buono spunto non salva la sua partita, ma quantomeno lo rende meno colpevole degli altri compagni di ruolo. IL MENO PEGGIO

Ciciretti 4,5: chi si aspettava una partita da ex con il dente avvelenato e voglia di rivalsa sarà rimasto molto deluso. Prestazione impalpabile per il fantasista crociato. ASSENTE

dal 61′ Siligardi 5: alzi la mano chi lo ha visto toccare un pallone. MISTERO

Inglese 5,5: il voto è più per il beneficio del dubbio che per quanto effettivamente visto. Non riceve mai un pallone giocabile, dettaglio non trascurabile per un centravanti. ABBANDONATO

dal 65′ Ceravolo 5,5: vale lo stesso discorso fatto per Inglese. TRASCURATO

Di Gaudio 5: si sacrifica un po’ più di Ciciretti, ma l’apporto resta praticamente nullo. INUTILE

dal 78′ Sprocati s.v.

All. D’Aversa 4,5: schierare una squadra così arrendevole fin dai primi minuti contro questo Napoli è un vero e proprio suicidio tattico. Dal punto di vista tattico così come da quello delle motivazioni, stasera il Parma non è sceso in campo. NON PERVENUTI 

Napoli-Parma 3-0: Insigne e Milik regolano la pratica crociata

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Calcio d'Angolo Quiz
Annuncio pubblicitario

Di più in Pagelle