Seguici su

Nazionali

Nations League, il report dei convocati della Serie A

Pandev in gol, Matuidi e Dzeko decisivi con un assist e tante delusioni: il report degli “italiani” impegnati con le rispettive nazionali

Tanta Serie A in campo anche negli ultimi due giorni di Nations League, attendendo Portogallo-Italia di questa sera. Stavolta le soddisfazioni non sono state tantissime, mentre molti hanno dovuto assistere ad una sconfitta della propria nazionale o si sono dovuti accontentare di seguire tutti i 90′ dalla propria panchina. Tra quelli che si possono dire più felici, spicca sicuramente Blaise Matuidi: il centrocampista della Juventus, appena diventato capitano della sua Francia, ha offerto un bell’assist per Mbappé nella convincente vittoria contro l’Olanda. Solo 10′ finali, invece, per il nuovo acquisto della Roma, Steven Nzonzi, mentre in casa orange De Roon e De Vrij sono rimasti in panchina per tutto il match.

Bene anche Pandev: l’attaccante del Genoa, in campo con la sua Macedonia per 70′, ha chiuso la pratica Armenia con il gol del 2-0. Sorride anche il romanista Dzeko, decisivo con un assist nella vittoria per 2-1 della Bosnia sull’Irlanda del Nord. Non si può dire altrettanto felice Pjanic: per il centrocampista bianconero una gara opaca e un infortunio che lo ha costretto a uscire anzitempo. Nell’undici bosniaco presente anche il genoano Zukanovic, mentre l’empolese Krunic è entrato a gara in corso. Netta vittoria per la Svizzera, che ha travolto l’Islanda con un netto 6-0: assist per il milanista Rodriguez, solo panchina per Freuler (Atalanta) e Djourou (Spal).

Buona prestazione di Lykogiannis (Cagliari) e Manolas (Roma), che hanno mantenuto inviolata la porta della Grecia nella vittoria per 1-0 contro l’Estonia. Solo panchina per il napoletano Karnezis, destino condiviso con il suo compagno di squadra Raul Albiol, escluso dall’undici titolare della Spagna che ha piegato l’Inghilterra a Wembley. Ben più deluso può dirsi un altro giocatore del Napoli, Marek Hamsik: la sua Slovacchia è stata sconfitta 1-0 dall’Ucraina di Shevchenko. Decisivo un rigore causato – in maniera dubbia – dall’interista Skriniar. Sorrisi soffocati anche per gli sloveni Zajc (Empoli), Kurtic (Spal), Stulac (Parma) e Belec (Sampdoria): nonostante il momentaneo vantaggio, la loro nazionale è stata rimontata da Cipro, che ha vinto la partita per 2-1. Solo panchina per il georgiano Mchedlidze, attaccante dell’Empoli.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Nazionali