Seguici su

Nazionali

Nazionale, Biraghi: “Il Milan mi voleva, ma ho rifiutato per il progetto Fiorentina”

Cristiano-Biraghi-Fiorentina

Dal ritiro azzurro, il terzino viola ha reso noto un interessante retroscena di calciomercato, per poi dire la sua sulla spinosa polemica della fascia dedicata ad Astori

Cristiano Biraghi ha avuto un avvio di stagione sensazionale, che gli è valso la prestigiosa chiamata nella Nazionale azzurra. Dal ritiro di Coverciano il terzino della Fiorentina ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti la sua prima esperienza con la maglia dell’Italia – in precedenza aveva partecipato solo ad uno stage e alle selezioni giovanili – : “Questa convocazione è merito mio e dell’impegno profuso ogni giorno. I miei ringraziamenti vanno alla Fiorentina, che ha creduto in me quando nessun altro lo ha fatto, e a mister Pioli che ci infonde la fiducia di cui abbiamo bisogno. A Firenze stiamo facendo grandi passi avanti, continuando un progetto iniziato l’anno scorso e fissandoci via via obiettivi sempre più importanti“.

Alla domanda sul suo “collega” preferito, Biraghi non ha dubbi: “Il mio modello è Maicon, che ho avuto anche come compagno all’Inter. Apprezzo molto anche Criscito, Kolarov e Alex Sandro“. Il terzino viola, poi, ha svelato un interessante retroscena di mercato: “Alla fine della scorsa stagione ho saputo che il Milan mi stava cercando. Ho subito parlato con Pioli per dirgli che mi trovavo molto bene a Firenze, lui mi ha rassicurato confermandomi che c’è un progetto con obiettivi a breve termine. A quel punto ho preferito non avviare nessuna trattativa“.

L’attenzione è poi passata su un argomento a dir poco spinoso: le polemiche sulla fascia dedicata ad Astori, che viola le nuove regole della Lega. L’ultimo comunicato del giudice sportivo ha avvisato la Fiorentina: in caso Pezzella, capitano viola, dovesse riproporre una banda non conforme, potrebbero arrivare delle sanzioni. Un tema su cui Biraghi non accetta compromessi: “La fascia dedicata a Davide non si tocca. Se verremo multati dalla Serie A, pagheremo le multe del caso“.

? Pillola di Fanta

Nonostante la sua posizione di terzino e il suo pregevole mancino, Biraghi non è mai stato un difensore “da bonus”: appena 2 gol e 11 assist in 112 partite in Serie A, a fronte di ben 25 ammonizioni. Quest’anno, però, è partito alla grande, con un passaggio vincente già all’esordio. Sarà la stagione dell’esplosione definitiva? IN FORMA


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Nazionali