Seguici su

Nazionali

Portogallo-Italia, Mancini: “Dobbiamo segnare”. E Bonaventura: “Abbiamo qualità”

Dopo la sconfitta dell’Italia contro il Portogallo hanno parlato Mancini e Bonaventura: delusione per il ko, ma fiducia per il futuro

Dopo la sconfitta dell’Italia contro il Portogallo nella seconda gara di Nations League, hanno parlato ai microfoni di Rai Sport il tecnico Mancini e il centrocampista Bonaventura. A prendere la parola per primo è stato il ct. Sulla partita: “Errori ne commettiamo, abbiamo dato tutto e dobbiamo cercare dei rimedi perché non riusciamo a segnare”. Poi, sul cambio modulo: “Nel primo tempo abbiamo tenuto molti più palloni, un attacco a due ci è servito“. Mancini parla poi dell’inesperienza: “Purtroppo quando un ragazzo è giovane e non gioca ad alti livelli trova difficoltà”. Infine, sui prossimi impegni: “La gamba è importante, poi è chiaro che bisogna trovare soluzioni per trovare il gol”.

Dopo l’allenatore prende la parola Bonaventura, che commenta così il ko: “Una sconfitta che ci dà dispiacere, ce l’abbiamo messa tutta. C’è da lavorare, da giocare insieme e trovare un modo di giocare che ci porti a risultati. Questa squadra ha qualità”. Il centrocampista è però fiducioso in vista del futuro:  “Con Ronaldo il Portogallo è più forte, certo. Noi contro di loro ce la siamo giocati, non ho visto grande differenza tra le due squadre“.

Portogallo-Italia 1-0, la cronaca e il tabellino

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Nazionali