Seguici su

Serie A

Roma-Lazio 3-1: Pellegrini cambia la partita, derby ai giallorossi

Gol-Pellegrini-Roma-Lazio

I giallorossi si aggiudicano il 149esimo derby della capitale grazie alle reti di Pellegrini e Kolarov. Inutile il momentaneo pari di Immobile

Roma e Lazio si sfidano per il 149esimo derby della capitale nella nostra Serie A e rispecchiano le aspettative di una gara fisica ma spettacolare. I giallorossi passano in vantaggio con il terzo gol di tacco della stagione, stavolta a firma Pellegrini, poi i biancocelesti pareggiano col solito Immobile e l’ex dal dente avvelenato Kolarov riporta la Roma avanti. Sigilla la vittoria in questa stracittadina una zuccata di Fazio, che chiude il 3-1.

Arrembante l’inizio gara della Lazio, che al contrario degli avversari sembra dimostrarsi da subito capace di sviluppare due tipi di azione pericolosa: quella manovrata e la transizione offensiva in velocità (in cui la Roma sembra invece peccare). Grande occasione per Marusic al 18′, palla fuori a seguito in una deviazione. Sugli sviluppi di quell’angolo Immobile si coordina perfettamente per un bolide aereo e solo la schiena di Santon salva i giallorossi. Incredibile occasione per Dzeko al 23′, con Strakosha che gli nega la rete dopo una cavalcata solitaria e un dribbling secco su Acerbi. Ancora grande parata dell’albanese, che con la coscia respinge il sinistro ad incrociare di Pastore che si era ben inserito. Para Olsen dall’alta parte sulla girata di Immobile, Luiz Felipe in scivolata fa un intervento su Florenzi che vale un gol. Manca incredibilmente l’occasione del vantaggio El Shaarawy alla mezz’ora: servito benissimo da De Rossi, il Faraone tituba sul tipo di conclusione e alla fine lascia scorrere a porta praticamente sguarnita. Esce Pastore per il solito problema al polpaccio e il suo sostituto Lo. Pellegrini porta in vantaggio i suoi al 45′ con un bellissimo colpo di tacco dopo una sponda di Dzeko. La Roma va all’intervallo in vantaggio.

Si scuote la Lazio al 54′ della ripresa con il tentativo di Immobile che viene bloccato da Olsen. Cerca la doppietta Pellegrini con una rasoiata sul primo palo: attento Strakosha. Proprio nel momento in cui la la Roma sembrava in controllo, un errore clamoroso di Fazio spiana la strada al pari biancoceleste, con Immobile che ruba palla e la incrocia battendo il portiere svedese. Al 71′ Pellegrini si incunea e guadagna una punizione dal limite: da fermo Kolarov tira una sassata che non lascia scampo al portiere che ha peccato sul posizionamento sul proprio palo. Il pari dura solo 4 minuti, la Roma torna in avanti. Ci prova dalla distanza Milinkovic all’81’, Olsen mette in angolo. All’84’ Kolarov prova a beffare Strakosha con una punizione battuta rapidamente dalla distanza, ma l’albanese devia. All’86’ Fazio riscatta il proprio errore e insacca con uno stacco potentissimo che lascia l’estremo difensore biancoceleste di sasso e porta il punteggio sul 3-1. All’88’ Caicedo prova a riaprirla col mancino: palla larga. La Roma vince il suo 54esimo derby in Serie A, Lazio ferma a 37.

Roma-Lazio 3-1: il tabellino

Roma (4-2-3-1): Olsen 6; Santon 7, Manolas 6, Fazio 6, Kolarov 6,5; De Rossi 6,5 (74′ Cristante 6), Nzonzi 6; Florenzi 6 (82′ Juan Jesus s.v.), Pastore 6 (37′ Lo. Pellegrini 7,5), El Shaarawy 5,5; Dzeko 5,5. All. Di Francesco 7

Lazio (3-5-1-1): Strakosha 5; Luiz Felipe 7, Acerbi 6, Caceres 5,5; Marusic 5,5, Parolo 5,5 (53′ Badelj 5), Leiva 5,5, Milinkovic-Savic 5, Lulic 6 (81′ Caicedo s.v.); Luis Alberto 5 (53′ Correa 5,5); Immobile 6,5. All. Inzaghi 6

MARCATORI: 45′ Lo. Pellegrini (R), 67′ Immobile (L), 71′ Kolarov, 84′ Fazio (R)

ASSIST: Lo. Pellegrini (R)

AMMONITI: Olsen, Dzeko, Lo. Pellegrini (R), Badelj (L)

ESPULSI: –

Consulta le pagelle commentate di Roma-Lazio

Pillola di fanta

Terza rete segnata di tacco nella stessa porta dello stadio Olimpico quest’anno dai giocatori della Roma. Le prime due le aveva siglate Pastore contro Atalanta e Frosinone, mentre oggi ci ha pensato proprio il giocatore che lo ha sostituito dopo l’infortunio, Lorenzo Pellegrini. PORTA MAGICA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A