Seguici su

Pagelle

Sampdoria-Inter 0-1, le pagelle: provvidenza Brozovic, male Icardi

Fabio-Quagliarella-Danilo-D'Ambrosio-Sampdoria-Inter

I nerazzurri la vincono nel finale. Bene Brozovic e Candreva, invisibile Icardi. Quagliarella non punge, si salva Tonelli. Questi i nostri voti per il fantacalcio

Ancora una vittoria allo scadere per l’Inter, che dopo il successo in Champions League si ripete al Ferraris contro la Sampdoria per l’anticipo della 5^ giornata di Serie A. I nerazzurri vincono 0-1 grazie al gol di Brozovic. Bene anche Candreva, ma male Icardi. Alti e basse per Nainggolan. Per quanto riguarda i blucerchiati invece si salva Tonelli. Non bene il centrocampo, assente l’attacco: Quagliarella e Defrel hanno fatto troppo poco.

Sampdoria

Audero 5,5: sicuro ed attento in ogni intervento. Salva più volte il risultato nel secondo tempo, ma commette un brutto errore sul gol di Brozovic. La palla gli passa proprio sotto l’addome. PECCATO

Bereszynski 6: sale con costanza sulla destra ma non mette mai palloni troppo pericolosi. Buona difesa ma senza eccellere. PUNTUALE

Tonelli 6,5: il migliore dei suoi. Mette una pezza quasi ovunque e ripaga la fiducia che gli ha dato Giampaolo: è uno dei suoi fidati. GUERRIERO

Andersen 6: difende con attenzione e non fa vedere palla a Icardi. SUFFICIENTE

Murru 6: cerca di fare il possibile sulle discese di Politano e Candreva. Ad inizio secondo tempo soffre un po’ sul numero 87, schieratosi da quella parte. SACRIFICIO

Praet 5,5: non poteva avere i 90 minuti nelle gambe, e infatti esce dopo nemmeno un’ora. Pochi inserimenti e poca vivacità. Praet non è ancora in condizione. SCONTATO

dal 58′ Barreto 6: entra al posto di Praet e si mette vicino ad Ekdal per portare a casa il risultato. I pericoli dell’Inter sono arrivati dalle fasce e dai calci da fermo, quindi teoricamente ha portato a termine il suo personale compito. POSIZIONE

Ekdal 6: ha la qualità per fare il regista ma non riesce a far girare la squadra. Cerca di non soccombere al miglior palleggio dell’Inter. Meglio nelle situazione di rottura. UMILE

Linetty 5,5: prestazione spenta del centrocampista, che non mette in campo la sua qualità. Ingenua anche l’ammonizione ad inizio gara. SVOGLIATO

dal 58′ Jankto 5,5: si vede pochissimo, non mostra né qualità né inserimento. Prova negativa stasera. BOCCIATO

Ramirez 5,5: nel primo tempo mostra qualche giocata, ma poi si perde come tutta la squadra. Le punte si muovono poco e lui non riesce ad innescarle. Tende a nascondersi dietro l’uomo e non riceve quasi mai palla. TIMOROSO

Quagliarella 5,5: ci prova molto e corre come suo solito, ma stasera gli riesce poco o nulla. Calcia solo due volte in porta: nel primo tempo troppo debolmente e nel secondo a lato. SFORTUNATO

Defrel 5: si vede pochissimo e non fa nulla per cambiare la storia della partita. Nel finale pensava di aver segnato ma era in netto fuorigioco. Ammonizione ingenua. NON E’ SEMPRE DOMENICA

Giampaolo 6: ruota un po’ i suoi uomini a metà campo e fa bene, ma nessuno gli da l’impegno che sperava. Peccato per gli infortuni in attacco: non aveva cambi per dare riposo alle sue punte stremate. SI FA QUEL CHE SI PUO’

Inter

Handanovic 6: partita attenta e sicura, ma non viene quasi mai impegnato. SPETTATORE

D’Ambrosio 5,5: torna dall’infortunio e sembra stare bene. Spinge abbastanza sulla destra, ma pecca in alcune diagonali difensive. DISATTENTO

Skriniar 6: solito leader difensivo. Nei primi minuti tiene in piedi la squadra da solo, poi nella ripresa ci prova anche sugli sviluppi di un paio di angoli. LEADER

Miranda 5,5: sostituisce degnamente De Vrij. Nel secondo tempo alza il muro insieme al compagno, ma nel primo sbanda un po’. Ha rischiato di pagare qualche errore. IMPRECISO

Asamoah 6: corre e si fa sempre vedere puntuale sulla sinistra. Pensava di aver segnato ma l’arbitro annulla giustamente tutto. La sua mentalità si fa sicuramente sentire. UN VINCENTE

Vecino 6: combatte come al solito in mezzo al campo ed è sempre in area avversaria. Ci prova più volte di testa ma stavolta non riesce nell’impresa. BOX TO BOX

Brozovic 7: amministra come vuole il tecnico e fa girare la squadra. Nel finale la decide un suo tiro. PROVVIDENZA

Candreva 6,5: gara vivace per Candreva, che ci prova costantemente. Pericoloso soprattutto nel secondo tempo: prima viene fermato dal palo, poi da Audero. VIVACE

dal 69′ Keita 5,5: entra al posto di Candreva ma fa troppo poco. La concorrenza in attacco è tanta, e al momento Keita merita la panchina. ANCORA NO

Nainggolan 6: corre e si sbatte, ma non riesce a pungere. Aveva trovato il gol, ma il Var glielo ha annullato. L’intesa con Icardi deve sicuramente migliorare. NON INCISIVO

dall’82’ Borja Valero s.v.

Politano 5,5: Spalletti continua a dargli fiducia, ma stavolta non è andata. Politano ci ha provato sia a destra che a sinistra, ma senza mai rendersi pericoloso. TROPPO POCO

dal 61′ Perisic 6: non al meglio dopo il Tottenham, parte dalla panchina. Entra per decidere la partita ma non ci riesce. Manca di freschezza, anche lui deve riposare ogni tanto. SCARICO

Icardi 5: letteralmente invisibile. Ha un’occasione delle sue e per poco di tuffo in testa non fa un eurogol. Tolto questo, tocca pochissimi palloni e non se li viene mai a prendere. Come al solito, se Icardi non segna è da insufficienza. INVISIBILE

Spalletti 6,5: coraggiosa l’intuizione di Candreva dall’inizio, bravo a dare continuità a Vecino e Brozovic a centrocampo. Peccato per l’espulsione nel finale dovuta all’eccessiva esultanza: salterà la Fiorentina. ESPLOSIVO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Pagelle