Seguici su

Serie A

Serie A, tutto su Sampdoria-Inter: orario, probabili formazioni e dove vederla

Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida tra Sampdoria e Inter, valida per la 5^ giornata di Serie A. Come arrivano le squadre, i precedenti e le statistiche

Dopo la sconfitta interna con il Parma, l‘Inter affronterà, a Genova, l’ottima Sampdoria di Giampaolo. Il Doria che si gode i nuovi gemelli del gol, Defrel e Quagliarella, ha due punti più dei nerazzurri e, vincendo, potrebbe pensare a un posto in Europa e complicare la strada della squadra di Spalletti. Sabato al Ferraris sarà, quindi, un crocevia importante per la stagione delle due squadre.

Come arriva la Sampdoria

La squadra di Giampaolo arriva alla sfida con la consapevolezza di essere una squadra con grandi margini di miglioramento. La coppia d’attacco, al momento, funziona alla grande e i blucerchiati stanno ritrovando le trame di gioco dello scorso girone d’andata, come visto nella gara di Frosinone e in quella interna con il Napoli. La partita di sabato con l’Inter potrà dire molto sul futuro della Sampdoria. Dopo la vittoria con i partenopei, un’altra vittima importante farebbe crescere, non poco, l’autostima dei giocatori.

Sampdoria, che show: Defrel-Quagliarella è la nuova coppia del gol

Come arriva l’Inter

I nerazzurri hanno faticato finora in campionato, ottenendo solo quattro punti in quattro partite e perdendo male in casa con il Parma. La rimonta in Champions, però, contro il Totttenham potrebbe essere la svolta per far bene anche in campionato. La Sampdoria non è un avversario facile, ma l’Inter, dopo un avvio deludente, è chiamata a vincere per non perdere il treno delle grandi.

Inter-Tottenham finisce 2-1: Vecino porta in paradiso i nerazzurri

Orario della partita e dove vederla

Sampdoria-Inter si giocherà allo stadio “Ferraris” di Genova alle ore 20:30 di sabato 22 settembre. La partita sarà trasmessa in esclusiva da DAZN e sarà visibile in streaming su pc, tablet, smartphone, PS4 e XboxOne.

Probabili formazioni

Giampaolo ha ormai battezzato l’11 titolare e dovrebbe modificare poco. Dietro le punte ballottaggio tra Ramirez e Caprari, con il secondo che potrebbe giocare da titolare data l’ottima prova nel recupero con la Fiorentina. Nel 4-3-1-2 i tre centrocampo, dato che Praet non è ancora al top, saranno ancora Ekdal, Barreto e Linetty. Davanti confermatissimi Defrel e Quagliarella.

Lo schema dell’Inter dovrebbe dipendere dalle condizioni di D’Ambrosio. Il terzino italiano negli ultimi due giorni è in ripresa e dovrebbe partire titolare nel 4-2-3-1 di Spalletti. Centrali confermati Skriniar e De Vrij, mentre a sinistra spazio ad Asamoah, anche se Dalbert potrebbe giocarsi le sue carte. A fianco di Brozovic, Gagliardini. Nei tre dietro a Icardi, Politano in vantaggio su Candreva.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Tonelli, Murru; Barreto, Ekdal, Linetty; Caprari; Defrel, Quagliarella. All. Giampaolo

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. All. Spalletti

Precedenti e statistiche

68 i precedenti al Ferraris tra Sampdoria e Inter. Nel complesso i nerazzurri hanno vinto il doppio delle partite rispetto al Doria: 30 a 15 il punteggio. 23 i pareggi. L’anno scorso trionfo dell’Inter, che vinse 5-0 con quattro gol di Icardi. Quella dello scorso marzo, però, fu la prima vittoria dopo quattro anni per i nerazzuri che a Marassi non vincevano dal 13 aprile 2014. Anche in quell’occasione il punteggio fu rotondo: 4-o. L’ultima vittoria della Sampdoria, firmata da Quagliarella, risale, invece al 30 ottobre 2016.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A