Seguici su

Serie A

Cagliari, avvio super di Barella: ora ha conquistato anche Mancini

Nicolo'-Barella-Italia
© imagephotoagency.it

Dopo essersi preso il Cagliari, Barella punta alla titolarità anche in nazionale. L’ottima prova con l’Ucraina è, senza dubbio, un buon punto di partenza

L’amichevole tra Italia e Ucraina ha messo in mostra un ottimo Nicolò Barella. Da due anni un punto fermo del Cagliari, il giovane centrocampista mira a diventare un perno della nuova nazionale di Mancini e il debutto nell’amichevole del Ferraris è solo il coronamento di due anni a grande livello in terra sarda. Nonostante la giovane età – è nato il 7 febbraio 1997 – il centrocampista cagliaritano ha affrontato con grande carattere la prima con la nazionale maggiore, dimostrando una personalità che, a Cagliari, conoscono perfettamente.

Dopo la grande stagione scorsa, conclusa con ben sei gol, Barella era atteso al salto di qualità. Le voci di possibili trasferimenti estivi, con Inter e Juventus che hanno tentato di strappare il giocatore alla casa madre, avrebbero potuto distrarlo, ma così non è stato. Barella si sta prendendo sulle spalle il Cagliari e ciò è evidenziato anche dal suo rendimento.

Il rendimento del centrocampista ventunenne, infatti, è aumentato, tanto che la sua fantamedia è arrivata, grazie anche al gol alla terza giornata, a 6,33. Il problema di questo giocatore l’anno scorso sono stati i cartellini: ben 13 infatti sono state le ammonizioni raccolte da Barella nella passata stagione. Il giovane cagliaritano, però, ha iniziato l’anno migliorando da questo punto di vista, avendo preso due gialli in otto partite, contro i tre rimediati nelle stesse partite della stagione 2017/18.

Mancini si è accorto di questo grande avvio e, dopo averlo convocato, senza farlo giocare, per le partite di settembre contro Polonia e Portogallo, lo ha proposto da titolare nell’amichevole contro l’Ucraina. Barella non ha tradito la minima emozione, offrendo un’ottima prova per oltre 60 minuti. Dopo appena sei presenze con l’under 21, il cagliaritano sembra essere pronto per diventare un titolare nella nazionale maggiore.

Pillola di fanta

In questo avvio di stagione Barella sta offrendo grandi prestazioni. Pur avendo trovato un solo gol, il fatto di essere uno dei rigoristi può far pensare a un incremento nei bonus. Se abbassasse i cartellini gialli, chi lo ha preso al fantacalcio si ritroverebbe con un centrocampista dal rendimento altissimo. IN RAMPA DI LANCIO

 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A