Pagelle

Cagliari-Bologna 2-0, le pagelle: Castro straripante, emiliani spuntati

Esultanza-gol-Leonardo-Pavoletti-Cagliari
twitter.com/CagliariCalcio

Vittoria meritata dei sardi, che stendono un Bologna impalpabile in zona offensiva. Protagonista il centrocampista argentino

In un match contraddistinto da grande intensità più che da picchi tecnici, il Cagliari stende meritatamente il Bologna e si regala il primo successo casalingo. Prestazione convincente dei sardi, trascinati da un super Castro e dal tandem offensivo PavolettiJoao Pedro. Molto male invece gli emiliani, quasi incapaci di rendersi pericolosi. Ecco le nostre pagelle per il fantacalcio.

Cagliari-Bologna 2-0: riepilogo e commento

Cagliari-Bologna 2-0: le pagelle

Cagliari

Cragno 6,5: i centrocampisti rossoblu lo impegnano in un paio di occasioni, lui risponde presente con due belle parate. SOLIDO

Srna 6: qualche buona discesa sulla fascia prima di essere costretto ad uscire anzitempo dal campo per infortunio. SFORTUNATO

dal 28′ Faragò 6: gioca una discreta gara, ma non spinge mai con la convinzione che ci si aspetterebbe da lui. COMPITINO

Romagna 6,5: domina il gioco aereo, tagliando praticamente ogni rifornimento alle due punte del Bologna. Anche perchè gli emiliani non riescono a trovare una soluzione alternativa alla palla lunga. TORRETTA 

Pisacane 5,5: il peggiore tra i sardi. Nel primo tempo rischia il secondo giallo e trema un po', poi la pochezza offensiva degli avversari gli permette di ritrovare sicurezza. NERVOSO 

Padoin 6: si preoccupa di coprire e lo fa con ordine, ma poteva fare qualcosa di più in fase di costruzione della manovra. BLOCCATO 

Ionita 6: poco appariscente, ma molto utile nel lavoro di interdizione in mezzo al campo. OPERAIO 

dal 75′ Dessena s.v.

Bradaric 6: costruisce con ordine e pazienza la manovra dal basso, ma in alcuni momenti potrebbe alzare di più il ritmo e mettere in difficoltà il Bologna. CLEMENTE 

Barella 6,5: tantissima quantità e qualità, ma soprattutto una personalità straordinaria. L'ennesima riconferma in questo avvio di campionato. GARANZIA 

Castro 7: entrambi i gol nascono da due sue invenzioni. In particolare il cross per il 2-0 è una perla da vedere e rivedere. STRARIPANTE 

Joao Pedro 6,5: Maran gli ritaglia – un po' a sorpresa – il ruolo da seconda punta, lui lo interpreta benissimo, soprattutto nel primo tempo. Non solo l'1-0: tanti movimenti e giocate utili per la squadra. DECISIVO

dall'87′ Farias s.v.

Pavoletti 6,5: l'ennesimo gol di testa per chiudere una pratica quasi mai in discussione. Per il resto lavora molto di sponda, ma ha poche occasioni. CINICO

All. Maran 6,5: schiera una squadra compatta, pericolosa in avanti e solida dietro. L'intuizione di Joao Pedro sulla linea di Pavoletti si rivela azzeccata e manda in crisi la difesa rossoblu. ARCHIMEDE

Bologna

Skorupski 6: incolpevole sui gol, compie due belle parate su Joao Pedro. TRAFITTO

De Maio 5,5: è coinvolto nell'orribile piazzamento difensivo del Bologna sulla prima rete sarda. Da un difensore della sua esperienza ci si aspetta ben di più. DISATTENTO

dal 61′ Orsolini 6: prova a dare la scossa all'attacco rossoblu, ma la squadra non lo segue. IGNORATO 

Danilo 5: l'errore in marcatura su Joao Pedro è da matita blu e si rivela decisivo nell'esito della gara. PIANTATO 

Calabresi 5,5: la manovra si sviluppa spesso sul suo lato, anche perché quella fascia non funziona proprio. Lui balla molto, ma alla fine non compie errori decisivi. VACILLANTE

Mattiello 6: prestazione abbastanza anonima, ma tanto basta a renderlo uno dei migliori dei suoi. INSIPIDO

Svanberg 5,5: i ritmi in mezzo al campo sono piuttosto alti, troppo per un giovane inesperto come lui. INERME

Nagy 6: qualche buona idea in fase di costruzione e un tiro pericoloso da fuori. Nulla di trascendentale, ma gli basta per spiccare sui compagni. SUFFICIENTE

Dzemaili 6: la migliore occasione del Bologna passa dai suoi piedi. Prova a trascinare gli emiliani con il suo carisma, ma non ci riesce. ORGOGLIOSO

Dijks 5: mette in luce tutti i suoi limiti difensivi e deve spesso ricorrere al fallo. Alla fine del primo tempo Inzaghi comprende le sue difficoltà e lo sostituisce. TRAVOLTO

dal 46′ Krejci 5,5: balla dietro, ma era prevedibile dato che si tratta di un esterno molto offensivo. Il vero problema è che non crea nulla in avanti. DISCUTIBILE 

Falcinelli 5: ormai è l'ombra di sé stesso. Il gol non solo continua a latitare, ma rimane un sogno proibito e lontanissimo. ASSENTE INGIUSTIFICATO

dal 75′ Okwonkwo s.v.

Santander 5: dopo due ottime prestazioni, un colossale passo indietro. Il Ropero non solo non è mai pericoloso, ma non si rivela nemmeno utile nel solito lavoro di sacrificio. DELUDENTE

All. F. Inzaghi 5: il suo Bologna scende in campo con un atteggiamento quantomeno discutibile e senza la più pallida idea di come potersi rendere pericoloso. Uno spettacolo simile all'ottava giornata è molto preoccupante. SPUNTATO

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Pagelle