Seguici su

Champions League

Champions League, tutto su Roma-CSKA Mosca: orario, probabili formazioni e dove vederla

esultanza-giocatori-roma
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere sul match tra giallorossi e russi. Come arrivano le squadre, i precedenti e le curiosità

Dopo la batosta rimediata in casa contro la Spal, la Roma si riaffaccia alla Champions League ospitando il CSKA Mosca. Giallorossi che hanno, quindi, subito il contraccolpo della sosta per le Nazionali e che forse erano con la testa al match di martedì contro i russi. Quattro i precedenti tra le due squadre, anche piuttosto recenti.

Come arriva la Roma

Come detto, la Roma viene dalla brutta sconfitta in casa contro la Spal per 0-2. Una delle più brutte partite giocate finora dai capitolini, forse anche peggio di quella di Bologna. Prima del match di sabato, la Roma era reduce da una netta ripresa frutto delle 4 vittorie contro Frosinone, Lazio, Viktoria Plzen ed Empoli. Roma che martedì deve assolutamente vincere per non veder scappare il Real Madrid e lo stesso CSKA.

Come arriva il CSKA Mosca

I russi sono sorprendentemente primi in classifica nel girone. Dopo aver rimontato il Viktoria Plzen nella 1^ giornata, hanno anche battuto il Real Madrid per 1-0. In campionato, sono secondi a -6 dallo Zenit e vengono dalla vittoria in trasferta sull’Anzhi, ma anche dalla sconfitta per 0-1 nel derby contro il Lokomotiv.

Orario partita e dove vederla

Roma-CSKA Mosca si giocherà martedì 23 ottobre alle ore 21:00 presso lo Stadio Olimpico di Roma. Sarà possibile vederla in esclusiva su Sky, precisamente sul canale Sky Sport Uno del satellite (201) e del digitale terrestre (382 o 112). Per gli abbonati sarà visibile anche sulla piattaforma streaming di Sky Go.

Probabili formazioni

Tra i giallorossi ancora dubbi per quanto riguarda Kolarov e De Rossi: il primo non dovrebbe essere rischiato ed è pronto Santon; il capitano, invece, stringerà i denti. Per il resto da segnalare l’assenza di Pastore, ai box per infortunio che sarà sostituito ancora da Pellegrini pronto a giostrare dietro la punta Dzeko. Kluivert si candida ad una maglia da titolare, a seguito di un risentimento al flessore di El Shaarawy.

Nel CSKA mancherà Akinfeev, espulso negli ultimi minuti della gara contro il Real Madrid: al suo posto il vice Kyrnats. Modulo 3-4-2-1 con Vlasic e Chalov monitorati attentamente. Il primo è colui che ha consegnato tutti e 4 i punti finora conquistati dai russi – il pareggio contro il Viktoria Plzen e i tre punti col Real – mentre il secondo ha timbrato contro i cechi ed è capocannoniere con 8 reti in campionato. In difesa l’ex Juventus Magnusson, sulla trequarti il gioiello mai esploso Dzagoev.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Fazio, Manolas, Santon; De Rossi, Nzonzi; Under, Pellegrini, Kluivert; Dzeko. All. Di Francesco

CSKA Mosca (3-4-2-1): Kyrnats; Becao, Magnusson, Nababkin; Fernandes, Oblyakov, Akhmetov, Efremov; Dzagoev, Vlasic; Chalov. All. Goncharenko

Precedenti e statistiche

Roma e CSKA Mosca si affronteranno per la quinta volta nella loro storia. Le altre 4 partite si disputarono in Coppa delle Coppe e Champions League: nel 1991/92 la Roma vinse in Russia, ma perse in casa; nella stagione 2014/15 i giallorossi vinsero con un rotondo 5-1 all’andata – gol di Iturbe, Maicon, doppietta di Gervinho e autorete di Ignashevich – e pareggiarono al ritorno in Russia, facendosi rimontare negli ultimi minuti.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Champions League