//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Fantacalcio

Fantacalcio, la top 11 delle delusioni delle prime otto giornate

Ecco schierata in campo la formazione composta da giocatori già affermati o di grandi aspettative che hanno deluso finora per fantamedia

Nel fantacalcio la posta emotiva in gioco ha una forbice molto ampia: si passa dall’euforia per la vittoria o per un colpo indovinato come quello di Piatek a crisi depressive per il rovescio della medaglia, fatto di sconfitte e acquisti completamente sbagliati. L’anno scorso si sono arresi tutti quelli che hanno puntato sul Gallo Belotti come unico top in attacco, così come chi ha sperato nella conferma agli stessi livelli di Borriello o testardamente sulla rinascita di Berardi.

Quest’anno siamo solo all’ottava giornata di Serie A, ma tanto è bastato ad alcuni dei migliori  giocatori sulla carta per voltare le spalle ai propri allenatori con malus e brutti voti. Ecco la formazione delle 11 delusioni di questo inizio campionato, tutte con una media inferiore al 5,5.

Porta

Per quanto riguarda gli estremi difensori, di delusioni ce ne sono almeno tre. La prima corrisponde al nome di Gollini (fantamedia 4.08), che quest’anno sembra essersi preso il posto da titolare ai danni di Berisha ma che ha già accumulato 10 punti di malus per gli altrettanti gol subiti in 6 partite. Il secondo è senz’altro il napoletano Ospina (4.1), preso in extremis per sostituire l’infortunato Meret. Il colombiano è riuscito a tenere inviolata a suon di parate – principalmente coi piedi – la propria porta nella sfida al Sassuolo, ma pesano le 9 reti incassate nelle precedenti quattro gare. Sostituire Alisson non è un’impresa semplice e lo sa bene il romanista Olsen (4.68), perforato in 10 occasioni su 8 presenze.

Difesa

La più grande delusione tra i difensori risponde sicuramente al nome di Miranda (4.87). Il brasiliano dell’Inter, oltre ad esser entrato in turnazione con Skriniar e De Vrij, ha infatti finora collezionato prestazioni mediocri e cartellini gialli. Al suo fianco non può mancare il compagno di squadra Dalbert (5.37), la cui chiacchierata crescita nel rendimento non trova riscontro nelle pagelle. Per chiudere il reparto troviamo un ballottaggio a due, con Marcano (5.33) e Marlon (5.25). Se il giallorosso ha giocato solo 3 volte, il brasiliano le ha giocate quasi tutte; eppure le aspettative sul primo erano maggiori ai posti di blocco.

Centrocampo

Vince il premio delusione delle prime otto giornate lo juventino Douglas Costa (5), tra i migliori lo scorso anno e ora insufficiente e squalificato per quattro giornate per via dello sputo a Di Francesco. In casa Sampdoria non si sta confermando ai livelli dell’Udinese il ceco Jankto (5.25), mentre a Bologna la delusione è Pulgar (4.75), peggior centrocampista assoluto per fantamedia pur essendo uno specialista sui calci da fermo. Chiude questo repartoun altro felsineo come Dzemaili (5.18), che da quando è tornato dal Canada non è più il centrocampista da bonus che ricordavamo.

Attacco

Problemi fisici lo hanno inseguito a lungo e ne hanno limitato il minutaggio, ma questo non toglie che da Ilicic (5.25) i fantallenatori si aspettassero ovviamente di più di quanto fatto finora, ovvero nessun bonus e due ammonizioni in quattro apparizioni. È sotto le aspettative il rendimento di Keita (5.42), giunto all’Inter per dare alternative in attacco ma finora lontano parente di quello visto nella sua ultima stagione nella Lazio. Per l’ultimo posto nel tridente i candidati sono molti. Per Destro (4.83) e Perica (5.14) il problema è continuare a credere possano far bene, per Campbell (5.16) e Ciciretti (4.5 con una sola presenza) si è forse dato retta troppo al cuore e poco al cervello. Ha finora deluso Barrow (5.4), sempre però in ballottaggio con Zapata, ma neanche lui merita il posto da centravanti. Quello è riservato a La Gumina (5.28), delusione per i fantallenatori quanto per l’Empoli, che ne ha fatto l’acquisto più caro della storia del club e che ora spesso preferisce giocare con il modulo ad una sola punta per escluderlo dall’11 di partenza. Niente paura Antonino: per noi sei il centravanti titolare.

Top 11 delusioni (3-4-2-1): Ospina; Miranda, Marcano, Dalbert; Douglas Costa, Pulgar, Dzemaili, Jankto; Ilicic, Keita; La Gumina.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Fantacalcio