Seguici su

Serie A

Inter-Milan 1-0: due gol annullati, alla fine la decide Icardi

Mauro-Icardi-Inter-Milan
© imagephotoagency.it

Il primi 45′ sono ricchi di occasioni e di reti annullate, nei secondi scende il ritmo: nel recupero il derby della Madonnina se lo prende l’argentino

Termina 1-0 questo 169esimo derby della Madonnina tra Inter e Milan. Nel primo tempo decisamente meglio i nerazzurri, padroni del campo e protagonisti di diverse occasioni da gol; nella ripresa le squadre si equivalgono e, stanche, trovano meno spunti pericolosi. L’anima rapace di Icardi ha però la meglio in zona Cesarini e il suo colpo di testa dà la vittoria del derby ai nerazzurri.

Il primo tiro in porta arriva al 4′ ed è firmato Suso: potente, ma a lato. Stesso copione anche per quello di Calhanoglu al 9′, mentre alla prima occasione Icardi infila Donnarumma da due passi su assist di Brozovic. Guida alza però la mano il cielo ed annulla per un fuorigioco che c’è per via di una spizzata con la testa di Vecino. I nerazzurri si galvanizzano e rischiano di trovare il vantaggio con una deviazione goffa di Romagnoli, poi ci prova Perisic di testa ma il portiere avversario devia in angolo. Alla mezz’ora Nainggolan lascia il campo per infortunio, mentre al 34′ i Bauscia trovano il palo con De Vrij e un Donnarumma pietrificato e qualche minuto più tardi Icardi si allunga ma non arriva su un assistenza velenosa di Vrsaljko. Altro gol annullato poco prima dell’intervallo, stavolta al Milan: Musacchio mette dentro in spaccata, ma la sua posizione sul tocco di schiena di Romagnoli è irregolare. Chiude in avanti il Milan con Calhanoglu che prova la fortuna dalla distanza, ma il frizzante primo tempo di San Siro si chiude a reti bianche.

Ad inizio ripresa c’è equilibrio ma meno occasioni veramente pericolose. Al 58′ Politano col piede debole non riesce a trovare la precisione con un tiro al volo, poco dopo Biglia mette in difficoltà Donnarumma e rischia l’autorete. Al 70′ Perisic lascia il campo claudicante per dei problemi alla coscia lasciando spazio a Keita. All’80’ Suso ha una buona opportunità ricevendo appena dentro l’area e calciando in girata col suo piede: il pallone è facile preda di Handanovic. Arriva nei minuti di recupero la rete della vittoria e la sigla proprio l’uomo più atteso: Mauro Icardi. Colpo di testa vincente sul cross di Vecino, Donnarumma mal posizionato. Il 169esimo derby di Milano è nerazzurro.

Inter-Milan 1-0: il tabellino

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6; Vrsaljko 6,5, De Vrij 6, Skriniar 7, Asamoah 5,5; Vecino 6,5, Brozovic 6; Politano 6,5 (82′ Candreva s.v.), Nainggolan 6 (29′ Borja Valero 6), Perisic 6 (70′ Keita 5,5); Icardi 7,5. All. Spalletti 6,5

Milan (4-3-3): G. Donnarumma 5; Calabria 6,5 (92′ Abate s.v.), Musacchio 5,5, Romagnoli 6,5, Rodriguez 5,5; Kessié 6,5 (84′ Bakayoko s.v.), Biglia 6, Bonaventura 5,5; Suso 6, Higuain 5,5, Calhanoglu 5 (74′ Cutrone 5,5). All. Gattuso 5,5

MARCATORI: 93′ Icardi (I)

ASSIST: Vecino (I)

AMMONITI: Biglia, Calhanoglu, Calabria, Suso, Bakayoko (M), Politano (I)

ESPULSI: –

Consulta le pagelle commentate di Inter-Milan

Pillola di fanta

Il derby di questa sera ha avuto una grande importanza non solo dentro, ma anche fuori dal terreno di gioco, pur solo di qualche metro. Qualcosa di straordinario è infatti accaduto sugli spalti di San Siro, completamente sold-out per l’occasione. La società nerazzurra ha comunicato via twitter che gli spettatori sarebbero stati ben 78.725 e che i più di 5 milioni di euro costituirebbero il nuovo record di incasso nella storia del derby della Madonnina. SOSTENUTI

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A