//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Serie A

Inter-Milan, tra top players e sorprese: i migliori esordi con gol nel derby

Kaka-Milan

La stracittadina di Milano è costellata di esordi con gol: da Kakà a Shevchenko, da Candreva a Stankovic, ecco i migliori esordi nel derby. Con qualche sorpresa..

Si avvicina il derby di Milano tra Inter e Milan, una sfida che dirà tanto sullo stato di salute delle due squadre che si presentano alla stracittadina in un buon momento di forma e con la legittima aspirazione di poter puntare ad un posto in Champions League. La sfida all’ombra della Madonnina mantiene sempre il suo innegabile fascino, ma non a tutti gli esordienti San Siro fa tremare le gambe. Per questo abbiamo raccolto alcuni esordi da incorniciare nel derby, sia sponda nerazzurra sia rossonera.

Qui Inter

In casa nerazzurra l’unico giocatore ancora presente tra le fila di Spalletti ad aver timbrato il cartellino nel suo primo derby è stato Candreva, che segnò il gol del pareggio interista nell’1-1 finale del novembre 2016. A fargli compagnia in questa particolare classifica troviamo alcuni attaccanti leggendari come Crespo e Branca, così come altri giocatori del periodo del “Triplete” quali Stankovic, Thiago Motta e Pandev. Non mancano tuttavia le sorprese, come Schelotto e Hakan Sukur: il primo scoppiò in un pianto a dirotto dopo il colpo di testa vincente che riportò in parità il risultato su assist di Nagatomo, il secondo fu inatteso protagonista del 2-2 del gennaio 2001.

Qui Milan

In casa Milan non scarseggiano i precedenti illustri, a partire da Kakà: il brasiliano si presentò al calcio italiano con una rete di testa su assist di Gattuso, in una stracittadina che fece comprendere alla Serie A di aver ingaggiato un fenomeno. Sarebbe diventato una leggenda anche Pippo Inzaghi che siglò la terza rete del Milan nel vittorioso 4-2 sempre del 2001. Il suo nome si posiziona accanto a quello di altri mostri sacri come Shevchenko, miglior marcatore di questa sfida con 14 reti, e Paolo Rossi, uno dei due giocatori ad aver segnato una doppietta in questa gara. L’altro è una vera rivelazione: Comandini, autore di soli due gol con la maglia del Milan in campionato, ma protagonista nel 6-0 del Milan che rimane ad oggi il derby della Madonnina con il divario più ampio.

Pillola di Fanta

Occhio al debutto di Higuain nel derby meneghino: l’argentino, infatti, ha bagnato con gol anche il suo esordio nella stracittadina di Torino. METROPOLITANO

 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A