//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Nazionali

Italia-Ucraina, palla a terra per gli azzurri: in 5 sotto l’1,75 di altezza

Federico-Chiesa-Yaroslav-Rakitsskiy-Italia-Ucraina
imagephotoagency.it

Statistica curiosa nella gara tra Italia e Ucraina. Il ct azzurro, infatti, ha proposto una squadra bassa, puntando sul gioco palla a terra, fatto di rapidi scambi

In un calcio che diventa sempre più fisico, suona strana una statistica che riguarda la formazione dell’Italia messa in campo questa sera contro l’Ucraina. Mancini, infatti, lasciando, almeno inizialmente, in panchina due giocatori fisici come Immobile e Pellegrini e, avendo dovuto rispedire a casa Gagliardini e Zaza, ha presentato una squadra in cui ben cinque giocatori di movimento erano alti meno di 1,75 metri. Si tratta di Florenzi (1,73), Barella (1,72), Verratti (1,65), Insigne (1,63) e Chiesa (1,75)

Italia-Ucraina 1-1: rivivi qui la partita

Mancini ha voluto sperimentare una squadra meno fisica, più adatta al palleggio e agli scambi nello stretto. Facendo leva sul lavoro di Ancelotti a Napoli, il ct azzurro ha potuto schierare Insigne come “falso nueve” e a centrocampo ha usato un altro regista (Verratti), oltre a Jorginho, a discapito di un giocatore più dinamico come Pellegrini. La strada tracciata dal tecnico jesino, quindi, potrebbe far pensare a una nazionale che vuole imporre il proprio gioco palleggiando, invece che puntare sul classico gioco “all’italiana”, fatto di difesa e contropiede. Se si dovesse riconfermare questo schieramento anche nella gara con la Polonia, quindi, si potrebbe parlare di rivoluzione. Raramente, infatti, la nazionale azzurra ha adottato uno schieramento che non preveda un attaccante fisico o un centrocampo più muscolare. Ciò non vuole dire che la porta per Immobile, Zaza, Belotti, Pellegrini, Gagliardini si stia chiudendo definitivamente, ma che il ct stia aprendo anche ad altre alternative, che prevedano il palleggio palla a terra e gli scambi nello stretto.

Italia-Ucraina, Mancini parla così del tridente leggero

 

 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Nazionali