//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Pagelle

Juventus-Genoa 1-1, le pagelle: Cristiano Ronaldo decisivo, Kouamé non si arrende

Christian-Kouame'-Alex-Sandro-Blaise-Matuidi-Juventus-Genoa
© imagephotoagency.it

Il Genoa ferma la Juventus e porta a casa un punto prezioso grazie a Bessa, nel secondo anticipo della 9^ giornata di Serie A. Nei bianconeri ancora decisivo Cristiano Ronaldo, nei grifoni Kouamé è l’ultimo ad arrendersi

Si ferma dopo nove giornate la striscia positiva in campionato della Juventus, che pareggia in casa contro il Genoa. Il secondo anticipo della 9^ giornata di Serie A si chiude infatti sul risultato di 1-1. Nei bianconeri ancora una volta decisivo Cristiano Ronaldo, devastante invece Cancelo. Nei grifoni Kouamé è l’ultimo ad arrendersi, male Lazovic. Ecco le nostre pagelle per il fantacalcio.

Juventus-Genoa 1-1: le pagelle

Juventus

Szczesny 6: nel primo tempo è uno spettatore non pagante, nel secondo si rende protagonista con qualche intervento. Non può nulla sul gol di Bessa. SFORTUNATO

Cancelo 6,5: una continua spina nel fianco per il Genoa. Mette in difficoltà Lazovic e delizia il pubblico con qualche tocco di fino. Da un suo recupero palla nasce il vantaggio dei bianconeri. DEVASTANTE

Bonucci 5,5: per la prima volta con la fascia da capitano dopo il ritorno a casa, si rende protagonista in negativo in occasione del pareggio dei grifoni, lasciando solo Bessa a centro area. DISATTENZIONE FATALE

Benatia 5,5: parte male, si riprende, ma partecipa al disastro difensivo in occasione del gol del Genoa. FUORI FORMA

Alex Sandro 6: prova a rendersi pericoloso con qualche cross e si rende protagonista con qualche chiusura. Non esente da colpe nel gol di Bessa. SUFFICIENZA

Bentancur 6: gioca da mezz’ala e porta a casa il compitino. In qualche occasione prova anche a rendersi pericoloso dalla distanza. ORDINATO

Pjanic 6: ordinaria amminstrazione per il bosniaco, che non riesce però a dare alla squadra quel qualcosa in più che avrebbe consentito agli uomini di Allegri di portare a casa i tre punti. GEOMETRA

Matuidi 6: nel primo tempo è ovunque, corre in attacco e ripiega in difesa all’occorrenza, protagonista nel primo tempo anche con una grande chiusura. Cala un po’ nella seconda frazione. TUTTOFARE

dal 71′ Dybala 6: entra per provare a cambiare le sorti del match, ma spreca qualche buona occasione. SFORTUNATO

Cuadrado 6,5: nel primo tempo è una furia, si propone continuamente sull’out di destra e cerca in continuazione Ronaldo, trovandolo anche in un paio di occasioni. IN FORMA

dal 57′ Douglas Costa 6: è stato fuori un mese e si nota, mette in difficoltà gli avversari con la sua velocità ma non riesce a risultare decisivo negli ultimi metri. CORRIDORE

Mandzukic 5,5: distratto e (stranamente) impreciso. Sbaglia qualche pallone di troppo e non ci mette la solita grinta. SPENTO

dall’81 Bernardeschi s.v.

Cristiano Ronaldo 6,5: sempre nel vivo del gioco e sempre pericoloso. Segna, colpisce un palo e trova anche una buona parata di Radu. Nel finale non riesce a trascinare i suoi alla vittoria. DECISIVO

Allegri 6: la Juve vista nel primo tempo era la stessa del grande avvio di stagione, dopo il vantaggio i bianconeri sciupano però troppo e finiscono per farsi pareggiare. ARRABBIATO

Genoa

Radu 5,5: nonostante una buona seconda frazione, il rumeno paga i troppi errori del primo tempo, come quello sul gol della Juventus. POCO ATTENTO

Biraschi 6: nel primo tempo soffre, e non poco, l’attacco avversario. Migliora leggermente con il passare dei minuti. SUFFICIENZA

Romero 6: alla prima in carriera in Serie A, si comporta tutto sommato bene. Un giallo ingenuo lo condiziona però per il resto della gara. BUON ESORDIO

Criscito 6: in alcune azioni se la cava grazie all’esperienza, ma è attento e concede il minimo possibile al temibile attacco bianconero. ESPERIENZA

Pereira 5,5: prova a limitarsi al compitino ma pecca un po’ di personalità. IMPAURITO

dal 78′ Gunter s.v.

Romulo 6: soffre abbastanza contro il centrocampo della Juventus ma lotta ed è uno dei pochi salvabili del primo tempo. LOTTATORE

Sandro 6: non è ancora al massimo della forma è si nota. Riesce però a farlo notare un po’ meno grazie al fisico. GLADIATORE

Bessa 6,5: male per gran parte del match, ma a sorpresa di rivela l’uomo della provvidenza per il Genoa, facendosi trovare al posto giusto al momento giusto. MESSIA

dall’81’ Hiljemark s.v.

Lazovic 5: soffre per tutta la partita, la coppia Cancelo-Cuadrado non gli dà tregua e viene continuamente saltato con facilità, mettendo in mostra tutte le sue lacune difensive. Assente anche in fase offensiva. MALE

Kouamé 6,5: non è precisissimo ma grazie alla corsa e alla volontà riesce a regalare un punto molto prezioso al Genoa. Bravo a non fare uscire il pallone in occasione del gol. ASSIST-MAN

dall’85’ Pandev s.v.

Piatek 6: nel primo tempo non si vede praticamente mai, nel secondo si fa notare solo per qualche squillo che impegna Szczesny. ORDINARIA AMMINISTRAZIONE

Juric 6,5: ha il grande merito di crederci fino in fondo e di motivatore in continuazione i suoi. Conquista un punto pesantissimo in casa della Juventus al ritorno sulla panchina del Genoa. MOTIVATORE

Tutte le pagelle della 9^ giornata di Serie A

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Pagelle