//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Serie A

Juventus, l’inchiesta di Report: Marotta accusato di rapporti con la mafia

L’amministratore delegato della Juventus al centro dell’inchiesta di Report relativa ad infiltrazioni della mafia calabrese nella curva bianconera

Pesanti accuse da parte del programma televisivo Report all’attuale ad della Juventus, Giuseppe Marotta. Al dirigente dei bianconeri verrebbe contestato un favoreggiamento verso esponenti della mafia calabrese infiltrata a Torino. Ma non solo: l’amministratore delegato dei piemontesi non avrebbe chiarito la sua posizione nel – presunto – suicidio di Raffaello Bucci, informatore della Digos e a conoscenza di molti particolari scomodi riguardo ad illegalità interne alla curva della Juventus.

Report avrebbe intercettato uno scambio di messaggi tra Marotta e Rocco Dominello, figlio del boss mafioso, riguardo ad alcuni biglietti nella disponibilità del dirigente per Real Madrid-Juventus dell’ottobre 2013. Tagliandi ceduti gratuitamente a Dominello, che potrà poi rivenderli.

Dominello: “Direttore buongiorno io parto domattina per Madrid per i 5 biglietti come possiamo fare, me li lascia lei da qualche parte oppure ci incontriamo veda lei”.

Marotta: “Ti informo io. Ciao. Ti ho lasciato la busta al Principi, hotel. Alla reception c’è una ragazza bionda, li ho lasciati a lei”.

Dominello: “Va bene, grazie mille”.

Marotta: “Ok, mi raccomando, massima riservatezza”.

Dominello: “Come sempre nessuno lo sa”.

L’inchiesta di Report va ad analizzare i rapporti tra il calcio e la mafia. Questa una breve anticipazione di ciò che in andrà prossimamente su Rai 3.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A