Seguici su

Serie A

Juventus, Ronaldo: “Sono uno dei migliori di sempre. Pallone d’oro? Lo merito”

esultanza-ronaldo-juventus

Il fenomeno portoghese si racconta: dal Pallone d’oro al Real Madrid, da Florentino Perez alla Juventus, fino all’accusa di stupro

La Juventus ha iniziato la stagione alla grande, forse anche leggermente oltre le aspettative. I bianconeri hanno infatti vinto – fra Serie A e Champions League – 12 partite sulle 13 totali giocate. L’ultima è quella del pomeriggio di sabato, in rimonta contro l’Empoli: decisiva è stata la doppietta di Cristiano Ronaldo, prima su calcio di rigore e poi con un bolide dalla distanza. “A Madrid ho passato 9 anni bellissimi, togliendomi tante soddisfazioni. Ho vinto tutto, e stretto un rapporto fantastico con compagni di squadra e tifosi. Era però venuto il momento di cambiare: penso che lasciare la Spagna sia stata la scelta giusta – esordisce Cristiano Ronaldo ai microfoni di “France Football”, che poi continua – Al Real guadagnavo di più, ma la Juventus ha dimostrato di volermi per davvero. Se avessi voluto davvero i soldi, sarei andato in Cina: lì mi offrivano un ingaggio 5 volte superiore. Ho lasciato anche perché non c’era più un rapporto con Florentino Perez. Noi abbiamo sempre avuto un legame professionale: quello che lui mi diceva non veniva mai dal suo cuore. Dopo 4-5 il Presidente ha smesso di trattarmi da Cristiano Ronaldo, ha cominciato a non guardarmi più con gli stessi occhi di prima. Inoltre, quando sono uscite le prime voci sul mio addio, lui non faceva niente per smentirle. Mi ha fatto sentire non più indispensabile per il Real Madrid“.

Il fenomeno portoghese passa poi ad analizzare la questione Pallone d’oro, già vincitore di questo premio per ben 5 volte. “Dentro di me so di essere uno dei migliori della storia del calcio. Ripeto che vincere il sesto Pallone d’oro per me non è un’ossessione, ma chiaramente mi farebbe piacere. Mentirei se dicessi il contrario. Lavoro ogni giorno per segnare gol e vincere partite, quindi penso di meritarmelo – spiega Ronaldo, che infine conclude facendo un accenno all’accusa di stupro – Non ho più nulla da dire sul caso Mayorga. Ho spiegato tutto alla mia compagna, il mio primogenito è ancora troppo piccolo per capire. Chi però ha patito di più la situazione sono mia madre e le mie sorelle: sono ovviamente molto arrabbiate, ma anche sconvolte. Non le avevo mai viste così“.

Pillola di Fanta

Cristiano Ronaldo è arrivato alla Juventus per un motivo ben preciso: vincere la Champions League. Il suo impatto col mondo bianconero è subito stato devastante a livello di numeri. Il portoghese ha tirato in porta in 32 occasioni in quest’avvio di campionato, l’intera Juventus invece 69 volte: ciò significa che il 46% delle conclusioni nello specchio appartengono al numero 7. Sempre Ronaldo ha partecipato a 10 gol (7 segnando e 3 fornendo assist) degli ultimi 14 messi a segno in Serie A dalla Vecchia Signora. LEADER


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati