Seguici su

Serie A

Milan, Biglia: “Dobbiamo vincere contro l’Inter. Higuain grande campione e grande uomo”

Lucas-Biglia-Milan

Il centrocampista rossonero ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista del derby, parlando anche del momento del connazionale Higuain

Nella scorsa stagione, una delle più grandi delusioni nel Milan fu Lucas Biglia. Arrivato come l’uomo che avrebbe dovuto risolvere i problemi di manovra dei rossoneri, si rese invece protagonista di una serie di prestazioni scialbe e incolori. Quest’anno, però, il trend sembra invertito e l’argentino ha disputato un buon avvio di campionato. Come molti suoi compagni, però, al rientro dalla sosta sarà chiamato alla prova del nove per eccellenza: il derby contro l’Inter

Sky Sport ha intervistato Biglia, raccogliendo alcune dichiarazioni molto interessanti, a partire dalla presentazione della stracittadina: “Contro l’Inter dobbiamo vincere per forza, per confermare che siamo davvero in crescita e possiamo raggiungere l’obiettivo prefissato a inizio stagione. Sarà già un bivio per la Champions, sono punti fondamentali in palio con un’altra squadra in lotta per il nostro stesso traguardo. In partita può succedere di tutto, l’importante è prepararsi dal punto di vista mentale“.

Sempre in ottica derby, non può mancare il paragone tra due connazionali di Biglia, Higuain e Icardi, che stanno incantando le due sponde di Milano: “Sono i due giocatori più importanti delle rispettive squadre, a noi però interessa solo ciò che fa Gonzalo“. Biglia ha poi aggiunto sul Pipita: “È stato accolto al meglio dal gruppo dopo un brutto mondiale. Se si sente coccolato, è devastante. Sta aiutando anche i più giovani a crescere, è un grande campione e un grande uomo. Sono felice che si sia trovato in squadra con Suso, posso confermare quanto detto da Gonzalo dopo la partita con il Chievo. In nazionale diceva sempre di voler giocare insieme a lui“.

Infine, Biglia ha parlato del cuore milanista della società: “Gattuso? Ha sempre creduto in me, è grazie a lui se sono ancora qui dopo la scorsa stagione. Lo rispetto molto, sa sempre tenere molto alta la tensione e questo ci aiuta a migliorare. Incontrare Maldini e Leonardo è sempre un’emozione forte, le loro parole ci aiutano a credere nei nostri mezzi“.

Pillola di Fanta

Come ricordato anche durante l’intervista, Biglia ebbe occasione di giocare due partite contro il Gattuso calciatore. Bisogna risalire alla stagione 2006/07, quando l’argentino vestiva la maglia dell’Anderlecht e incontrò il Milan ai gironi di Champions League. I rossoneri trionfarono con uno 0-1 di misura in Belgio e stravinsero 4-1 a Milano. AMARCORD

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A