Seguici su

Champions League

PSG-Napoli, Ancelotti: “Le squadre imbattibili non sono ancora nate”

Carlo-Ancelotti-Napoli
© imagephotoagency.it

Il tecnico dei partenopei è carico per il suo ritorno da ex a Parigi e sfida il PSG nel doppio confronto che può decidere le sorti del girone

Un doppio incrocio molto pericoloso quello che attende il Napoli di Carlo Ancelotti: la sfida con il PSG, infatti, può decretare il passaggio o meno del turno. Dopo la vittoria con il Liverpool, però, l’ambiente napoletano si presenta molto carico alla difficilissima trasferta del Parco dei Principi.

Non esistono squadre imbattibili

L’importanza della partita non è assolutamente in discussione, ma Ancelotti è fiducioso: “Si tratta di una partita importante,molto importante, per il gruppo. Non è decisiva perché abbiamo la partita di ritorno, si può considerare decisivo il doppio impegno. Ma siamo abituati a giocare partite complicate dove non partiamo sicuramente favoriti”. Come fare ad arginare lo strapotere offensivo del PSG? “Le squadre imbattibili ancora non sono nate – spiega il mister – loro hanno un potenziale incredibile. La partita con il Liverpool ci ha dato molta consapevolezza e fiducia anche per questa partita, in pochi anche tra di noi credevano si potesse fare questo risultato. Sappiamo che sarà difficile, l’unica cosa che possiamo fare è mostrare quello che abbiamo. Le qualità che abbiamo vogliamo metterle in campo anche contro una squadra formidabile, candidata a vincere la Champions League“.

Il ritorno a Parigi

Aveva già anticipato qualcosa in merito alla sua ex squadra nell’intervista rilasciata ieri (leggi le dichiarazioni a France Football), e infatti Ancelotti ha un bilancio da fare a distanza di anno dall’ultima visita a Parigi con l’eliminazione patita dal suo Bayern Monaco: “Sono cambiate tante cose, è cambiato il PSG, è cambiato l’allenatore. Il Bayern non è cambiato, sono rimasti gli stessi problemi che avevamo un anno fa da quello che sento. Il mio stato d’animo, invece, è cambiato parecchio: l’anno scorso sono arrivato qui che sentivo la fiducia di 4-5 giocatori, adesso arrivo qua e sento la fiducia non solo dei giocatori ma di tutto l’ambiente e lo stato d’animo cambia totalmente”.

Pillola di Fanta

Anche il gruppo partenopeo sente la fiducia del nuovo mister partenopeo: sono già 3 i “non-titolarissimi” che hanno siglato il primo gol in campionato: Ounas, Ruiz e Rog. MAESTRO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Champions League