Seguici su

Serie A

Spal, il ds Vagnati: “Lazzari è unico, ma di una cessione se ne può parlare”

Il direttore sportivo biancazzurro parla dell’esterno destro che fa gola a mezza Serie A non chiudendo alla possibilità di un addio

Dopo un anno in cui con i suoi 6,5 e le sue corse sulla fascia è diventato contemporaneamente il beniamino dei sostenitori della Spal e di tutti i fantallenatori, Manuel Lazzari non sembra voler far scendere neanche quest’anno il proprio rendimento neanche di una virgola. Per questo motivo Mancini lo ha fatto esordire con la Nazionale azzurra nella scorsa sosta e sempre per questo ci sono tantissime squadre di Serie A pronte ad aggiudicarsene le prestazioni nella prossima sessione di mercato. Di entrambe le cose ha parlato Davide Vagnati, ds dei ferraresi, in un’intervista a Radio Marte.

Le parole dell’agente

Sull’esordio in Nazionale: “È bello vedere un calciatore della Spal nella Nazionale italiana, ma è la continuità che sarà importante“.

Sulle sue caratteristiche: “Lazzari ora è sulla bocca di tutti ed è un calciatore duttile perché è in grado di occupare anche il ruolo di terzino a 4. È unico nel suo genere perché la sua corsa nessuno ce l’ha“.

Sul rapporto con la Spal: “Non è stato difficile trattenerlo e non credo lo sarà in seguito. Il nostro è un rapporto chiaro: quest’estate ci siamo parlati, abbiamo valutato tutte possibilità e se l’ho accontentato è perché lo merita non solo calcisticamente parlando“.

Sul suo mercato: “Al momento nessuno mi ha chiamato per Lazzari, tutti sanno che la Spal non ha bisogno di vendere e forse questo frena un po’. Non abbiamo necessità di cedere, poi è chiaro che se una grande società ci chiederà Lazzari e la volontà del calciatore sarà quella di andar via, se ne può parlare”.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A