Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Milan, per la Champions può arrivare Ibrahimovic

Zlatan-Ibrahimovic-Milan
© imagephotoagency.it

Il ritorno di Ibrahimovic al Milan potrebbe essere più di un sogno. I contatti continui, l’ingaggio e la sua volontà lo stanno avvicinando a Milano

Il Milan non smette di cullare il sogno di un ritorno di Ibrahimovic e, a differenza di quando sono usciti i primi rumors, questo sogno si sta trasformando in una realtà. Il passaggio alle due punte, data la presenza dei soli Higuain e Cutrone in rosa, costringe i rossoneri ad andare sul mercato alla ricerca di un altro attaccante per gennaio. Quell’attaccante, come scritto da La Gazzetta dello Sport, potrebbe davvero essere lo svedese.

Contatti continui e ingaggio basso

Nell’ultimo mese i contatti tra Raiola e Leonardo sono avvenuti con frequenza, perché, da parte di Ibrahimovic, dovrebbe esserci la volontà di tornare a Milano, dove ha vissuto degli anni importanti con le maglie di Inter e Milan. La famiglia dello svedese nella città lombarda di è sempre trovata bene e questo elemento potrebbe incidere non poco sul buon esito della trattativa. A questo si deve aggiungere anche il fatto che, per quanto possa suonare strano, Ibrahimovic in America percepisce un ingaggio di soli 1,5 milioni, che il Milan potrebbe pienamente sostenere, nonostante le future sanzioni dell’Uefa.

Come Beckham

Rispetto agli iniziali rumors di ottobre, c’è stata un’ulteriore evoluzione. I Los Angeles Galaxy di Ibrahimovic, infatti, non si sono qualificati ai play off e hanno terminato in anticipo il loro campionato. Lo svedese, quindi, potrebbe fare come fece nel 2009 e nel 2010 David Beckham. L’inglese, ai quei tempi ai Galaxy, andò al Milan in prestito nel periodo compreso tra gennaio e maggio, cosa che potrebbe fare anche lo svedese. L’altra soluzione potrebbe essere una rescissione con il club americano, che porterebbe Ibra a potesi accasare a Milano a titolo definitivo.

Il Milan non molla Ibrahimovic e ha individuato in lui l’uomo in grado di portare la squadra al quarto posto. Se Leonardo e Raiola riusciranno a trovare un accordo, tenendo presente anche l’osservazione dell’Uefa, il Milan potrebbe davvero riaccogliere Ibrahimovic a gennaio.

Perché sì e perché no: il ritorno di Ibrahimovic può fare bene al Milan?

Pillola di fanta

Le statistiche di Ibrahimovic parlano per lui. In Italia lo svedese ha giocato sette anni, segnando 122 gol in 219 partite con le maglie di Juventus, Inter e Milan. Dopo l’infortunio al crociato del 2017 e l’avventura in America, Ibra potrebbe tornare per far rivivere ai tifosi e ai fantallenatori i fasti di 10 anni fa. IBRACADABRA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Calciomercato