//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Spal, le attenzioni delle big sono tutte per Lazzari

Dopo un’altra prestazione superlativa contro il Cagliari, Lazzari è pronto per il salto in una grande: Napoli e Roma le più interessate

Due assist e un 7 in pagella che quasi finisce per andargli stretto: questa la partita giocata ieri da Manuel Lazzari, migliore in campo nell’anticipo tra la sua Spal e il Cagliari finito sul 2-2. Se a livello collettivo la rimonta dal 2-0 iniziale subita dai ferraresi nella ripresa lascia l’amaro in bocca, da quello individuale il laterale destro ha inanellato l’ennesima prestazione di altissimo livello, che ne conferma ancora una volta le grandi potenzialità.

E pensare che Lazzari è arrivato alla Spal nel 2013-14, quando militava nella seconda divisione della Lega Pro e ben prima che arrivasse l’attuale capitano Antenucci o qualunque altro suo attuale compagno, e con essa ha attraversato il filotto di promozioni che la hanno condotta sino allo storico ritorno in Serie A. Non aveva mai giocato da professionista prima di allora, non ha mai giocato da professionista lontano dai quei colori sociali. Ora il suo rendimento, ormai troppo consistente per passare inosservato, potrebbe valergli addirittura il posto il una big.

Le interessate

L’interesse di varie squadre sull’esterno di Valdagno è reale, e non è neanche una novità. La scorsa estate hanno provato a sedurlo club esteri come il Girona o nostrani come l’Atalanta, la Lazio, la Fiorentina e soprattutto il Torino, che sembrerebbe non aver ancora completamente desistito. Tutti club di medio-alta classifica, cioè di ambizioni europee. La novità è che il target ha continuato ad alzarsi a pari passo con le prestazioni del calciatore, e così ora a volerlo tra le proprie fila sono squadre da Champions, o più nello specifico le due squadre che negli ultimi anni hanno conteso senza mai uscire trionfanti il titolo all’armata Juventus.

Secondo il giornalista Nicolò Schira, firma della Gazzetta dello Sport, alla lista si sarebbero iscritte Napoli e Roma, che avrebbero trovato in Lazzari un ottimo completamento di due rose già ricche di talento (che magari quest’anno gli azzurri stanno però dimostrando meglio dei giallorossi). Nella capitale è rifiorito Santon, che però gioca anche a sinistra, mentre Florenzi sembra destinato a portar per sempre con sé l’etichetta dell'”adattato” e Karsdorp ha avuto tanti di quei problemi fisici che la sua cessione nella sessione invernale pare scontata. A Napoli è da poco arrivato Malcuit, che sta dimostrando pian piano di valere la piazza partenopea, ma sta allo stesso tempo cominciando a mostrare le proprie lacune Hysaj, forse nostalgico per l’addio del suo mentore Sarri.

Pillola di fanta

Nessuna delle due opzioni tiene conto di un particolare importante: Lazzari è un esterno di centrocampo molto propenso alla spinta offensiva, non un terzino. E se in Campania potrebbero tentare una prima scommessa, a Roma questa esperienza è già in corso con l’attuale vice-capitano Florenzi: si tratterebbe di recidività, oppure Lazzari è davvero tanto forte da non preoccuparsi delle sottigliezze tattiche? DILEMMA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Calciomercato