Seguici su

Champions League

Champions League, tutto su Roma-Real Madrid: orario, probabili formazioni e dove vederla

Toni-Kroos-Steven-Nzonzi-Real-Madrid-Roma
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c'è da sapere sul match tra i giallorossi e le Merengues: come arrivano le squadre, i precedenti e le curiosità

A pari punti nel girone e con un primo passo già compiuto verso la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta dell'attuale Champions League, Roma e Real Madrid si affrontano nella 5^ giornata della coppa europea più blasonata per conquistare la vetta e rialzarsi dopo le rispettive delusioni di campionato. Ecco tutto quel che bisogna sapere sulla sfida tra capitolini e Blancos.

Come arriva la Roma

I giallorossi sono reduci dall'ennesima delusione stagionale rimediata al rientro dalla sosta da un'Udinese allora terzultima a pari merito. Dopo il pareggio con il Chievo fanalino di coda e la sconfitta casalinga contro la Spal, gli uomini di Di Francesco si dimostrano ancora una volta in difficoltà nel rientrale mentalmente in ottica campionato dopo i viaggi intercontinentali e le gare con le rispettive Nazionali. Il campionato della Roma è di una discontinuità straziante, ma la Champions no: l'unica sconfitta è arrivata proprio al Bernabeu, contro la stra-favorita vincitrice delle ultime tre edizioni, mentre per il resto i capitolini hanno sempre fatto il proprio dovere. Vedremo le questa Roma, “bella di notte” come il capocannoniere della competizione Dzeko, saprà compiere un ulteriore step andando oltre le previsioni.

Come arriva il Real Madrid

Come propri avversari, anche gli uomini di Solari arrivano a questa partita dopo la deludente sconfitta per 3-0 rimediata dall'umile Eibar. Dopo quattro vittorie in tutte le competizioni dall'esonero di Lopetegui, i Blancos sono dunque tornati a mostrare il peggior lato della medaglia proprio questo sabato e, dopo lo scandalo di Football Leaks che ha coinvolto anche Sergio Ramos, avranno tutta la voglia di zittire ogni voce malevola che circoli nel loro ambiente. D'altronde il secondo posto del girone, pur valendo gli ottavi di finale, sarebbe ugualmente un fallimento per un club come quello spagnolo: da gente capace di vincere tanto quanto l'undici blanco, non ci si può aspettare che una reazione impetuosa.

Orario della gara e dove vederla

Il match tra Roma e Real Madrid si terrà martedì 27 novembre alle ore 21:00 presso lo stadio Olimpico di Roma. La gara sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Uno (201 sul satellite, 382 o 112 sul digitale) e Sky Sport (252 sul satellite, 385 o 115 sul digitale). Per gli abbonati sarà come sempre disponibile anche il servizio in streaming attraverso la piattaforma di Sky Go.

Probabili formazioni

Tra le fila dei padroni di casa rientreranno dal 1′ giocatori lasciati a riposo a Udine come Florenzi e Dzeko, mentre Di Francesco dovrebbe recuperare Manolas al centro della difesa. Olsen sembra recuperato e dovrebbe essere in campo, mentre sarà sicuramente fuori Lorenzo Pellegrini. Al loro posto ci potrebbero dunque essere Mirante, all'esordio in Champions, e Zaniolo – che aveva vestito per la prima volta la maglia giallorossa da titolare proprio nella gara d'andata al Bernabeu. Problemi in attacco, con Dzeko uscito malconcio dalla rifinitura e probabilmente assente. In conferenza però Di Francesco ha detto che ci potrebbero essere sorprese.

Visto l'infortunio di Navas in porta ci sarà senza dubbio Courtois, protetto da Ramos e dal candidato Pallone d'Oro Varane (a centrocampo giocherà anche Modric, suo rivale per l'ambito trofeo individuale). Sulla destra il ballottaggio è tra Carvajal e Odriozola, a centrocampo Ceballos dovrebbe prendere ancora il posto di Casemiro, ko. Possibile panchina per Isco, con Solari che ha dimostrato nelle ultime uscite di preferire un esterno d'attacco meno atipico, scegliendo Asensio o Vazquez da titolari.

Roma (4-2-3-1): Olsen, Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under, Zaniolo, El Shaarawy; Schick. All. Di Francesco

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo; Modric, Ceballos, Kroos; Bale, Benzema, Asensio. All. Solari

Precedenti e statistiche

Il Real Madrid è, tra le spagnole, la squadra incontrata più volte (11) nella nuovo millennio della Roma. Come è immaginabile, però, il parziale non sorride ai giallorossi, sconfitti in 7 occasioni e vincitori solo in 3. Ovviamente molto fresco il precedente d'andata, in cui gli iberici si sono imposti per 3-0 in casa, ma i giallorossi hanno perso anche entrambe le gare degli ottavi di finale del 2015-16. Una doppietta vincente è invece stata infilata dalla Roma nel 2007-08, coi Blancos domati in entrambi i casi per 2-1 ed eliminati dalla competizione. Di Francesco non può poi esser confortato dal disputare questo incontro tra le mura amiche dell'Olimpico: il parziale casalingo dei capitolini conta 1 vittoria e 4 sconfitte, quello nella capitale spagnola 2 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League